Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per le costruzioni ferroviarie # S T #

del 4 febbraio 1997

// Consiglio federale svizzero, visto l'articolo 7 capoverso 1 della legge del 28 settembre 1956 '> concernente il conferimento dell'obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro, decreta:

Art. l Alle allegate disposizioni, stampate in scritta normale, del contratto collettivo del 12 aprile 1995 per le costruzioni ferroviarie viene conferita obbligatorietà generale2'.

Art. 2 1 L'obbligatorietà generale fa stato per tutto il territorio svizzero.

2 Le disposizioni di carattere obbligatorio generale, stampate in carattere normale del CCL che figura nell'allegato, si applicano per tutti i lavori di costruzione e manutenzione ferroviaria.

Art. 3 II presente decreto entra in vigore il 17 marzo 1997 con effetto fino al 31 dicembre 1997.

4 febbraio 1997

In nome del Consiglio federale svizzero: II presidente della Confederazione, Koller II cancelliere della Confederazione, Couchepin

9179

»RS 221.215.311 I1 testo dell'allegato di questo decreto non è pubblicato nel Foglio federale. Estratti possono essere chiesti all'Ufficio centrale federale degli stampati e del materiale, 3000 Berna.

2)

1334

1997 - ad 68

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per le costruzioni ferroviarie del 4 febbraio 1997

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1997

Année Anno Band

1

Volume Volume Heft

09

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

11.03.1997

Date Data Seite

1334-1334

Page Pagina Ref. No

10 118 858

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.