# S T #

97.024

Messaggio concernente le costruzioni militari (Programma di costruzioni 1997)

del 26 marzo 1997

Onorevoli presidenti e consiglieri, Con il presente messaggio vi sottoponiamo, per approvazione, il disegno di un decreto federale concernente le costruzioni militari (programma di costruzioni 1997).

Gradite, onorevoli presidenti e consiglieri, l'espressione della nostra alta considerazione.

26 marzo 1997

1997-180

In nome del Consiglio federale svizzero: II presidente della Confederazione, Koller II cancelliere della Confederazione, Couchepin

1189

Compendio Con il presente messaggio concernente le costruzioni militari (programma di costruzioni 1997) il Consiglio federale propone i seguenti crediti d'impegno: Costruzioni per l'istruzione

Sistema di ricognitori telecomandati 95 (ADS 95); Adeguamento di costruzioni e impianti esistenti Kloten, piazza d'armi; Costruzione del centro d'istruzione per le truppe di trasmissione Bière, piazza d'armi; Risanamento e ampliamento delle caserme della fanteria 2a tappa Locamo, aerodromo militare; Costruzione del centro d'istruzione per piloti e esploratori paracadutisti Credito aggiuntivo per modifiche di progetto Hinterrhein, piazza di tiro per carri armati; Miglioramento dell'infrastnittura della piazza di tiro la tappa Totale costruzioni militari

11 900000

17550000 11 870 000

14 050 000

1150 000 56 520 000

I pagamenti per questi progetti di costruzione vanno addebitati alla rubrica 510.3200.001, Costruzioni, del Dipartimento militare federale.

1190

Messaggio I

In generale

II

Le costruzioni militari nel Concetto direttivo Esercito 95

11 Concetto direttivo Esercito 95 (FF 1992 I 729) contiene i principi e le direttive per le costruzioni militari. Il ridimensionamento dell'esercito consente parimenti di liberare una certa infrastruttura edile. Con adeguamenti mirati che tengono conto anche delle ristrutturazioni derivanti dalla riforma DMF 95, i locali liberati potranno essere utilizzati per sopperire a nuovi bisogni. Le nuove costruzioni militari saranno realizzate unicamente nei luoghi in cui è impossibile l'adeguamento degli impianti esistenti.

Con il presente programma di costruzioni prosegue il riorientamento nel campo delle costruzioni del Dipartimento federale militare, avviato all'inizio degli anni novanta secondo i nuovi obiettivi di Esercito 95 e DMF 95. L'aumento della complessità dei nuovi sistemi d'arma impone l'adeguamento delle infrastnitture per l'istruzione. Il rinnovamento e la modernizzazione delle infrastrutture mirano a consentire un'istruzione più efficace ed economica della truppa.

12

Punti essenziali e progetti principali

II presente programma di costruzioni 1997 contiene quattro progetti di costruzioni per l'adeguamento di impianti esistenti e il miglioramento dell'infrastruttura per l'istruzione, nonché un credito aggiuntivo per un progetto di costruzione autorizzato precedentemente.

Nel caso delle costruzioni per l'istruzione, si tratta soprattutto di rinnovare altre caserme che necessitano un risanamento e di migliorare l'infrastruttura per l'istruzione. L'obiettivo è creare le premesse per soddisfare le esigenze attuali in materia di funzionalità degli alloggi e poter tenere il passo con i metodi d'istruzione moderni. Per consentire sia l'istruzione al sistema di ricognitori telecomandati 95, sia il deposito e la manutenzione del sistema, gli impianti esistenti devono essere adeguati. Le spese di costruzione ammontano a 11,9 milioni di franchi.

Inoltre, è proposto un credito aggiuntivo di 1,15 milioni di franchi per la modifica di un progetto. Si tratta del progetto di costruzione «Piazza di tiro per carri armati di Hinterrhein, miglioramento dell'infrastnittura della piazza di tiro». Con il programma di costruzioni 1994, per questo progetto è stato autorizzato un credito d'impegno di 15 milioni di franchi.

13

Effetti sul mercato del lavoro

L'incidenza sul mercato del lavoro dei progetti proposti con il bilancio di previsione 1997 e il programma di costruzione 1997, per un ammontare complessivo di 246,5 milioni di franchi, corrisponde all'occupazione di oltre 1650 persone per un anno in Svizzera.

1191

Tale calcolo si fonda su una cifra d'affari annua media di 149 300 franchi per ogni persona occupata nel settore edilizio (opere principali e riattazioni).

14

Condizioni quadro finanziarie

II credito d'impegno per il programma di costruzioni 1997 ammonta alla somma relativamente esigua di 56,52 milioni di franchi, poiché con il bilancio di previsione 1997 sono già stati autorizzati crediti d'impegno per complessivi 190 milioni di franchi. Il rapporto tra crediti d'impegno e crediti di pagamento scende perciò ad un coefficiente di 2,6. La diminuzione dei crediti d'impegno risulta da una rigorosa determinazione delle priorità per i nuovi progetti di costruzione e dalla riduzione del fabbisogno di costruzioni in seguito alla ristrutturazione dell'esercito.

La riduzione dei crediti di pagamento iscritti nella rubrica «Costruzioni», operata in occasione dei dibattiti sul bilancio di previsione 1996, ha causato difficoltà nei pagamenti a fine anno. Per soddisfare la richiesta del Controllo federale delle finanze di contenere al massimo il riporto di fatture non pagate all'anno successivo, con il credito aggiuntivo 11/96 sono stati trasferiti 15 milioni di franchi dal credito «Equipaggiamento e bisogni d'ammodernamento 1996» alla rubrica «Costruzioni». Il credito aggiuntivo non incide sul bilancio, poiché l'importo corrispondente è bloccato nel credito «Equipaggiamento e bisogni d'ammodernamento 1996».

Tra il 1997 e il 1999 sono pianificati crediti di pagamento compresi tra 320 e 340 milioni di franchi. Il finanziamento dei progetti proposti con il programma di costruzioni 1997 è garantito. Tali crediti di pagamento consentono parimenti di realizzare i progetti finora autorizzati con il programma di costruzioni e il bilancio di previsione delle costruzioni.

1192

Pianificazione della rubrica «Costruzioni» del DMF 1994-1999 in milioni di franchi

1200 Rapporto tra crediti d'impegno e crediti di pagamento (coefficienti: stato al 31 dicembre) 3.43 3.24 2.89 2.63 2.34

900

600

300

1994

1995

Credito di pagamento

42

Foglio federale. 80° anno. Voi. II

1997

1996 Vecchi impegni

1998

1999 Nuovi impegni

1193

2

Costruzioni militari

21 211

Costruzioni per l'istruzione Sistema di ricognitori telecomandati 95 (ADS 95); Adeguamento di costruzioni e impianti esistenti (11 900 000 fr.)

211.1

Compendio

Con il programma d'armamento 1995 è stato autorizzato l'acquisto di quattro sistemi di ricognitori telecomandati 95 (ADS 95) per un totale di 28 aeroplani.

Si tratta di piccoli aeroplani, senza equipaggio, telecomandati dal suolo e dotati di sensori ottici (telecamere e cineprese all'infrarosso).

Rampa di lancio per ADS 95

L 'ADS 95 è un mezzo d'esplorazione in grado di fornire informazioni in tempo reale a livello di esercito e di corpo d'armata. Il pilotaggio a distanza dei ricognitori e dei sistemi di videocamere a bordo, nonché l'analisi delle immagini, sono effettuati da personale professionista e di milizia appositamente istruito.

Inoltre, l'ADS 95 è equipaggiato con un sistema automatico d'atterraggio.

I ricognitori telecomandati possono anche essere impiegati in caso di catastrofi di vaste proporzioni.

Le esigenze in materia di infrastnitture per l'istruzione teorica e pratica del personale, nonché per la manutenzione e il deposito dei sistemi saranno soddisfatte completamente mediante l'adeguamento delle costruzioni e degli impianti esistenti sugli aerodromi di Emmen, Buochs e Alpnach, nonché utilizzando un impianto sotto roccia a Raron. Per motivi tattici e di sicurezza, i quattro sistemi devono essere stazionati in modo decentralizzato.

1194

211.2

Situazione iniziale

Stato attuale Nell'ambito del programma d'armamento 1995, le Camere federali hanno approvato l'acquisto di quattro ADS 95 del tipo Ranger. La spesa ammonta a 350 milioni di franchi.

Il sistema pilota ADS 90 è depositato in un padiglione dell'aerodromo di Emmen, nel quale si provvede alla sua manutenzione, e sarà utilizzato fino all'introduzione dei sistemi di serie. Inoltre, nella zona della pista di decollo e di atterraggio dell'aerodromo di Emmen è stato costruito un riparo provvisorio contro il maltempo.

Mandato e compiti L'ADS 95 è un sistema di esplorazione molto evoluto la cui manutenzione e utilizzazione necessita di personale qualificato e ben istruito. Il simulatore d'impiego, pure acquistato nell'ambito del programma d'armamento 1995 con una spesa di 13,7 milioni di franchi, è uno strumento essenziale per l'istruzione.

Esso consente un'elevata efficacia dell'istruzione e contribuisce notevolmente alla riduzione dell'inquinamento fonico.

L'infrastruttura edile necessaria per l'istruzione del personale, la manutenzione e il deposito dei quattro sistemi ADS 95 sarà ottenuta adeguando o completando costruzioni e impianti esistenti.

211.3

Giustificazione del progetto di costruzione

Ragioni militari L'ADS 95 è uno strumento polivalente con ampie possibilità d'impiego anche per altre missioni dell'esercito.

Con l'acquisto dei quattro sistemi di ricognitori telecomandati 95 possono essere colmate lacune importanti nell'ambito dell'esplorazione a livello operativo-tattico, dell'esplorazione di obiettivi, della direzione del fuoco e dell'apprezzamento dell'efficacia dell'artiglieria a lunga gittata. Nell'ambito della salvaguardia delle condizioni d'esistenza, il sistema può essere utilizzato dall'esercito per l'aiuto in caso di catastrofe, per esempio per la ricognizione aerea immediata di una zona inondata o, in caso d'incendi di boschi, per l'individuazione di focolai d'incendio mediante la telecamera all'infrarosso.

L'entità dell'infrastruttura edile necessaria per l'ADS 95 si fonda sulla decisione d'acquisto dei quattro sistemi e sui documenti militari di base seguenti: - il capitolato-quadro degli oneri militari del capo dello Stato maggiore generale del 17 maggio 1988 concernente il sistema di ricognitori telecomandati 95; - il concetto d'impiego del capo dello Stato maggiore generale del 1° luglio 1994; - il concetto d'istruzione ADS 95 del 2 luglio 1994; - il concetto logistico ADS 95 del 15 ottobre 1994.

1195

Per ragioni di sicurezza i quattro sistemi, utilizzati a turno, devono essere stazionati in modo decentralizzato. La decentralizzazione è oltremodo necessaria per un'utilizzazione equilibrata dello spazio aereo sia nella zona di decollo, sia in quella d'atterraggio.

Ragioni d'esercizio

L'istruzione del personale professionista per l'esercizio e la manutenzione inizierà nel 1997. La fornitura dei sistemi inizierà nel 1999. L'inizio dell'istruzione di base e dell'istruzione del personale di milizia per l'esercizio e l'impiego degli ADS 95 è pianificato per l'anno 2000, contemporaneamente al completamento dell'infrastruttura edile.

Ragioni edili

Le infrastrutture attualmente utilizzate per il sistema pilota ADS 90 rappresentano unicamente soluzioni transitorie, sufficienti per un unico sistema durante la fase di collaudo. L'approntamento dei locali per l'istruzione, delle officine e dei depositi necessari per i quattro nuovi sistemi ADS 95, nonché dell'infrastruttura per l'esercizio di volo è impossibile senza un adeguamento delle costruzioni e degli impianti esistenti.

Adeguamento dell'infrastruttura esistente come alternativa a nuove costruzioni

La riorganizzazione DMF 95, la riforma Esercito 95 e la liquidazione degli aeroplani HUNTER hanno liberato diverse costruzioni e diversi impianti in buono stato, per i quali è giustificato un risanamento.

Gli studi per il progetto hanno mostrato che il fabbisogno in materia di costruzioni imposto dall'ADS 95 può essere completamente coperto mediante risanamenti, adeguamenti e completamenti mirati di tali infrastrutture.

Le spese d'esercizio delle costruzioni risanate sono pressoché uguali a quelle di costruzioni nuove analoghe, ma le spese di costruzione sono notevolmente inferiori. A seconda delle caratteristiche delle infrastrutture, come ad esempio la grandezza dei locali o l'ubicazione delle singole opere, si sono dovuti accettare compromessi, sostenibili sia dal punto di vista edilizio e dell'esercizio, sia da quello della durata dell'utilizzazione militare dell'ADS 95, stimata a 20 anni.

211.4

Descrizione del progetto di costruzione

Obiettivi II fabbisogno d'infrastruttura speciale per l'ADS 95 sarà perciò coperto mediante l'adeguamento e il cambiamento di destinazione di costruzioni e impianti esistenti.

Le infrastrutture esistenti per l'istruzione militare di base, gli alloggi e la sussistenza possono essere usati in comune.

Più in generale, occorrerà sfruttare le sinergie, sia che si tratti della sicurezza di volo, dell'istruzione con i simulatori o della manutenzione dei sistemi.

1196

Esigenze d'esercizio La pianificazione dell'infrastruttura edile ha avuto luogo tra il 1990 e il 1991, parallelamente alle prove presso la truppa, all'adeguamento del prototipo del sistema fino al raggiungimento della maturità d'acquisto, nonché alla definizione del concetto d'istruzione, d'impiego e logistico.

Nel concetto globale per l'infrastruttura edile si è dovuto tener conto delle particolari esigenze dell'infrastruttura per l'istruzione: - disponibilità di un'adeguata pista d'atterraggio con rivestimento erboso, poiché l'atterraggio dei ricognitori telecomandati 95 avviene su pattini; - nessun ostacolo naturale o artificiale nella zona di decollo e di atterraggio; - buone condizioni topografiche per il sistema d'atterraggio automatico; - garanzia della sicurezza di volo; - integrazione ecologica delle attività d'istruzione; - istruzione militare di base, alloggio e sussistenza negli impianti esistenti; - distanze brevi per il supporto logistico.

Utilizzazione futura L'infrastruttura per l'istruzione sarà utilizzata durante tutto l'anno. Parallelamente all'istruzione di base dei piloti e all'istruzione degli ufficiali, svolte rispettivamente in una scuola esistente delle Forze aeree e nella scuola ufficiali delle Forze aeree, saranno organizzati anche scuole specializzate, corsi tecnici, corsi per gli utilizzatori dell'ADS 95 e allenamenti individuali.

Per motivi d'esercizio, i voli d'istruzione all'ADS 95 saranno ripartiti su due località. Giornalmente, in ogni località saranno eseguiti 4-5 voli con ricognitori telecomandati 95 per circa 140 giorni all'anno.

Descrizione del progetto di costruzione Scelta dell'ubicazione: Di principio, il ricognitore telecomandato 95 vola secondo le medesime regole di sicurezza di volo di un aeroplano con equipaggio. Questo limita la capacità dello spazio aereo interessato, imponendo una ripartizione dei voli d'istruzione necessari su due località.

Inoltre, nell'ambito della riorganizzazione DMF 95 è stato modificato il concetto di manutenzione. Perciò, l'infrastruttura edile per l'ADS 95 comprende unicamente misure per la manutenzione vicino alla truppa effettuata dalle Forze aeree (livello di manutenzione A).

La manutenzione lontana dalla truppa (livello di manutenzione B) è eseguita a Emmen dalla SF Impresa svizzera d'aeronautica e di sistemi. Le discussioni sulle diverse ubicazioni sono state notevolmente influenzate dagli effetti della riorganizzazione DMF 95, la quale implicava sia adeguamenti strutturali, sia la soppressione o il trasferimento di posti di lavoro.

Inoltre, si è dovuto tener conto delle preoccupazioni espresse in merito all'esposizione al rumore prodotto dai ricognitori telecomandati 95 e alle possibili limitazioni in vista di un uso anche civile degli aerodromi militari.

1197

  1. Ubicazione di Emmen, aerodromo militare L'ubicazione di Emmen offre grandi vantaggi come aerodromo d'allenamento, piazza d'armi e piazza per la manutenzione, sia per l'istruzione prevista agli ADS 95, sia per la manutenzione vicina alla truppa dei sistemi, poiché si può far capo ad un'ampia infrastruttura edile e d'esercizio.

La vicinanza alla SF Impresa svizzera d'aeronautica e di sistemi, la quale assume la manutenzione dell'ADS 95 lontana dalla truppa, consente lo sfruttamento di sinergie.

Le condizioni topografiche per il decollo dalla rampa di lancio e l'atterraggio con il sistema d'atterraggio automatico sono buone. La sicurezza di volo può essere garantita dall'organizzazione esistente. Le infrastrutture esistenti per l'istruzione militare di base, l'alloggio e la sussistenza possono essere usate in comune.

Foto del modello dell'attuale padiglione per aeroplani dell'aerodromo militare di Emmen con gli elementi cubiformi per l'istruzione all'ADS 95.

b. Ubicazione di Buochs Sull'aerodromo militare di Buochs si può parimenti far capo a una buona infrastruttura edile e d'esercizio; la distanza per il supporto logistico tra Buochs e Emmen è breve.

Nella regione di Buochs le condizioni topografiche per l'esercizio dell'ADS 95 sono buone e la sicurezza di volo può essere garantita dall'organizzazione esistente sul posto. Inoltre, un sistema ADS 95 può essere depositato nel padiglione 2 per aeroplani esistente sull'aerodromo di Buochs.

e. Ubicazioni di Alpnach e Raron Le due caverne per aeroplani libere, ubicate a Alpnach e a Raron, sono adatte al deposito di due sistemi ADS 95.

1198

Concetto globale per l'esercizio e le costruzioni: a. Ubicazione di Emmen, aerodromo militare L'elemento essenziale del progetto è l'adeguamento dell'attuale padiglione 3 per aeroplani, destinato all'istruzione, alla manutenzione vicino alla truppa e al deposito di un sistema. Il padiglione 3 rappresenta un involucro d'edificio atto ad essere risanato. I locali necessari possono essere ottenuti con l'inserimento di elementi cubiformi disposti su due piani. Inoltre, diversi locali della costruzione annessa esistente devono essere risanati e adibiti alla nuova utilizzazione.

Parimenti deve essere installato nel padiglione 3 anche l'unico simulatore d'impiego acquistato.

La zona di decollo e la pista di atterraggio su manto erboso per l'esecuzione dei voli d'istruzione sono ubicati sull'area dell'aerodromo, a nord della pista principale. Le misure edilizie consistono nell'approntare una base adeguata per la rampa di lancio e per le stazioni mobili al suolo dell'ÀDS 95, dotandola di tutti gli allacciamenti necessari. È previsto un semplice riparo contro il maltempo per la preparazione di due ricognitori telecomandati 95.

b. Ubicazione di Buochs, aerodromo militare Occorre una zona di decollo dotata di una pista d'atterraggio con rivestimento erboso identica a quella dell'aerodromo militare di Emmen e comprendente tutti gli allacciamenti necessari, inclusa l'alimentazione elettrica per il funzionamento delle stazioni al suolo. L'utilizzazione dei gruppi elettrogeni del sistema ADS 95 si limiterà perciò agli impieghi campali. È parimenti previsto un semplice riparo contro il maltempo per l'approntamento di due ricognitori telecomandati 95.

Per il deposito di un sistema ADS 95 nell'attuale padiglione 2 per aeroplani sono necessari lavori di adeguamento e risanamento.

e. Ubicazione di Alpnach, aerodromo militare Un ulteriore sistema ADS 95 è depositato nella caverna per aeroplani esistente.

Sono necessari adeguamenti di poca entità delle installazioni d'esercizio.

d. Ubicazione di Raron, caverna per aeroplani esistente La caverna dell'ex aerodromo militare sarà utilizzata come deposito. Per ragioni strategiche questo sistema deve essere protetto contro gli impulsi elettromagnetici nucleari (IEMN). Le misure edilizie comprendono perciò la costruzione di un opportuno involucro protettivo.

Programma per
l'organizzazione dei locali in occasione dell'ampliamento del padiglione 3 dell'aerodromo militare di Emmen: - locali per l'istruzione con simulatori; - sale di teoria per l'istruzione in tre lingue; - locale per il deposito di un sistema, al tempo stesso locale per l'istruzione pratica;

1199

Ampliamento del padiglione 3 dell'aerodromo militare di Emmen: - Concetto architettonico II concetto comprende un risanamento dell'involucro dell'edificio senza importanti modifiche dell'aspetto esteriore. Inoltre, lo spazio dei padiglioni è suddiviso in diversi settori mediante l'inserimento di elementi cubiformi su due piani. Tuttavia, si può avere una percezione dell'ampiezza dello spazio interno, poiché non sono previste pareti divisorie continue. I nuovi locali sono collegati, al piano terra, attraverso un largo corridoio e, al piano superiore, attraverso scale e passerelle.

L'attuale facciata sud con i portoni sarà modificata. L'elevata trasparenza di questa facciata consente una vista diretta sul piazzale antistante e sulla zona circostante.

La sicurezza statica della struttura del tetto sarà migliorata nell'ambito del risanamento del padiglione.

Diversi locali, in cui si genera calore in eccesso, saranno dotati di un impianto di ventilazione. Per mantenere le particolari condizioni dell'aria ambiente nei locali dei simulatori, è previsto un impianto di climatizzazione.

Aspetti ecologici: durante l'elaborazione del disegno di messaggio sono state consultate le autorità cantonali competenti per l'ambiente e la pianificazione del territorio, l'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP), nonché la Commissione federale per la protezione della natura e del paesaggio.

Come misure ecologiche, nella pianificazione del progetto di costruzione si è tenuto conto delle riflessioni e condizioni seguenti: - utilizzazione dell'infrastruttura d'esercizio esistente; - risanamento e riutilizzazione dell'infrastruttura edile esistente; - inserimento di elementi in legno nel padiglione 3 dell'aerodromo militare di Emmen; - conformemente alle richieste dell'Ufficio per la protezione della natura e del paesaggio del Canton Lucerna, sono previste misure di compensazione ecolo-

1200

giche (destinazione di superfici della Confederazione a uno sfruttamento estensivo).

211.5

Ambiente e pianificazione del territorio

Procedura d'autorizzazione militare di costruzione

II progetto di costruzione sugli aerodromi di Emmen, Buochs e Raron è stato sottoposto a una procedura ordinaria d'autorizzazione militare di costruzione conformemente all'ordinanza concernente la procedura d'autorizzazione per costruzioni e impianti militari (OAMC, RS 510.51). Il deposito ufficiale dell'intero progetto è avvenuto nei Comuni interessati.

A Alpnach il progetto parziale ha potuto essere dichiarato non soggetto ad autorizzazione, poiché in questo caso sono necessari unicamente adeguamenti di poca entità degli impianti d'esercizio esistenti.

A Emmen, sono state presentate due opposizioni da parte di abitanti delle vicinanze dell'aerodromo militare. I problemi principali sollevati riguardano i voli dei ricognitori telecomandati 95, l'esposizione ai rumori, la sicurezza, nonché l'ubicazione per l'istruzione. In occasione di colloqui di conciliazione ha avuto luogo un'informazione approfondita in merito alle domande sollevate, dopo di che le opposizioni sono state ritirate.

Di principio, il Comune di Emmen si è espresso positivamente a favore del progetto, tuttavia, sulla base delle opposizioni presentate, ha sollecitato un'informazione generale della popolazione sull'entità dell'esercizio dei ricognitori telecomandati 95, le rotte aeree, l'esposizione ai rumori e la sicurezza nelle regioni interessate.

Il progetto è stato valutato positivamente anche dalle autorità del Canton Lucerna, le quali desiderano però dati complementari riguardanti gli ambiti surrif feriti.

Dopo il parere finale delle autorità federali interessate, nulla si oppone al rilascio dell'autorizzazione di costruzione per il progetto parziale di Emmen.

Nel Comune di Buochs è stata presentata un'opposizione da parte di vicini. In primo luogo, si sono espressi in merito all'utilizzazione civile dell'aerodromo militare.

Inoltre, hanno sollecitato un esame globale dell'esercizio di volo militare e civile (determinazione di un piano globale delle immissioni, svolgimento di un esame dell'impatto sull'ambiente). Nell'ambito di un colloquio di conciliazione gli oppositori hanno preso atto del fatto che devono far valere le loro obiezioni contro un'utilizzazione complementare civile dell'aerodromo militare nella pertinente procedura d'autorizzazione prevista dalla legislazione concernente la navigazione aerea.

Frattanto,
gli oppositori hanno espresso ulteriori riserve in merito allo stazionamento dei ricognitori telecomandati 95 a Buochs, giustificandole segnatamente col fatto che non sono previsti nuovi posti di lavoro e che la sicurezza di volo non è garantita.

1201

La critica del Comune di Buochs non era tanto indirizzata contro il progetto di costruzione in se stesso, quanto semmai contro il fatto che la popolazione dovrà sopportare tutti gli svantaggi dell'esercizio di volo dei ricognitori telecomandati 95 e non saranno creati nuovi posti di lavoro nella regione, tanto più che il servizio e, in particolare, la manutenzione dei ricognitori telecomandati 95 saranno concentrati a Emmen.

Le autorità del Canton Nidwaldo hanno sostenuto l'opinione dei rappresentanti del Comune di Buochs, sollecitando parimenti un esame globale delle attività future sull'aerodromo militare di Buochs.

In occasione di una dimostrazione di volo con i ricognitori telecomandati 95 sull'aerodromo militare di Buochs, queste proposte sono state oggetto di discussioni approfondite con i rappresentanti delle autorità cantonali e comunali.

Pur deplorando il fatto che le loro esigenze prioritarie in materia di politica regionale ed economica non potessero essere considerate, esse non hanno tuttavia più presentato opposizioni di principio contro la realizzazione del progetto.

I rappresentanti del Comune di Raron e del Canton Vallese non hanno presentato opposizioni contro l'adattamento della caverna dell'aerodromo di Raron.

Le autorità federali interessate non hanno ancora emesso il loro parere finale.

Non esiste perciò alcuna opposizione di principio contro i progetti di costruzione per l'ADS 95.

211.6

Costi Fr.

Fondo Lavori preparatori Edifici Impianti d'esercizio Sistemazioni esterne Costi accessori Imprevisti Mobilio Credito d'impegno

30000 675000 8238000 105000 1 407 000 236000 524000 685000 1 1 900 000

Nel corso dell'ottimizzazione del progetto i costi hanno potuto essere diminuiti da 13 550000 franchi (fase della stima dei costi) a 11 900000 franchi (fase dei costi preventivi). Ciò è stato segnatamente possibile grazie alla scelta della costruzione leggera e alla razionalizzazione del programma per l'organizzazione dei locali.

Spese d'esercizio

Le spese d'esercizio (pulizia, manutenzione, materiale d'uso e di manutenzione, energia, acqua, aria compressa ecc.) dell'infrastnittura edile per l'ADS 95 sono preventivate a 102000 franchi all'anno.

1202

Ripercussioni sull'effettivo di personale L'integrazione del nuovo corpo di truppa con personale professionista richiede dieci posti a tempo pieno (personale insegnante) presso l'Ufficio federale dell'istruzione delle Forze aeree (UFISFA), i quali saranno occupati mediante trasferimenti interni al DMF.

Il fabbisogno di personale specializzato per la manutenzione dei sistemi di ricognitori telecomandati 95 presso l'Ufficio federale degli esercizi delle forze aeree (UFEFA) è di quindici posti a tempo pieno.

La sostituzione del prototipo del sistema consentirà di occupare sei posti di lavoro, mentre altri nove dovranno essere occupati mediante trasferimenti interni al DMF.

212

Kloten, piazza d'armi; Costruzione del centro d'istruzione per le truppe di trasmissione

(17550000 fr.)

212.1

Compendio

L'addestramento delle truppe di trasmissione ai sistemi di condotta militari necessita la costruzione di un nuovo centro d'istruzione sulla piazza d'armi di Kloten. La costruzione può essere realizzata congiuntamente al progetto autostradale del Canton Zurigo nella zona della caserma di Kloten. Il programma di costruzione dell'autostrada determina anche le scadenze per la realizzazione del nuovo centro d'istruzione.

Dopo il consenso del Canton Zurigo e della Città di Kloten nonché l'inizio dei lavori di preparazione per la strada, nel 1998 sarà iniziato il viadotto che fungerà da «tetto» del nuovo centro d'istruzione.

1203

Planimetria della piazza d'armi di Kloten con la nuova costruzione del centro d'istruzione integrato nel progetto autostradale.

O

20

40

^

Leggenda: Viadotto autostradale con il nuovo edifìcio del centro d'istruzione Edifìci esistenti della piazza d'armi dì Kloten 212.2

Situazione iniziale

Stato attuale Attualmente, le scuole e i corsi della piazza d'armi di Kloten-Biilach dispongono di una buona infrastruttura. Tuttavia, essa non è più sufficiente per l'istruzione al nuovo sistema.

1204

Il terreno della piazza, d'armi utilizzato intensamente non serve soltanto all'istruzione, bensì ospita contemporaneamente un importante arsenale. Inoltre, nel corso degli anni, parti dell'area sono state viepiù messe a disposizione dell'aeroporto di Zurigo-Kloten o utilizzate per altre infrastrutture del DMF.

Mandato e compiti Per l'istruzione sono necessari locali nuovi per una superficie di circa 3500 m 2 .

Essi saranno utilizzati per l'istruzione ai sistemi di telecomunicazione e ai sistemi informatici seguenti: - RITM (rete integrata delle telecomunicazioni militari); acquisto con i programmi d'armamento 1995, 1996 e 1998; - TRÄNET (rete trasparente di comunicazione di dati); acquisto con il credito per l'equipaggiamento e i bisogni d'ammodernamento, ripartito su più anni; - MILFIS (sistema militare di condotta e di informazione); acquisto previsto con il programma d'armamento 1999; - istruzione all'informatica con i personal computer degli stati maggiori, i personal computer 90, software ecc.

L'istruzione a questi nuovi sistemi molto avanzati non può più essere fatta, come nel caso delle apparecchiature precedenti, in comuni sale di teoria o addirittura all'aperto. Sono necessari impianti permanenti che serviranno alle scuole reclute, all'istruzione e al perfezionamento dei quadri nonché ai servizi di perfezionamento della truppa.

212.3

Giustificazione del progetto di costruzione

Ragioni militari La realizzazione delle nuove possibilità d'istruzione non può subire alcun rinvio. Alcuni degli acquisti decisi saranno consegnati in un prossimo futuro.

Varianti esaminate In considerazione degli impianti tecnici già esistenti a Kloten non era possibile soddisfare le nuove esigenze delle truppe di trasmissione su un'altra piazza d'armi.

Gli accertamenti a Kloten hanno mostrato che le possibilità di ampliamento della piazza d'armi, utilizzata intensamente, sono molto limitate. In una prima fase, il gruppo di lavoro per la preparazione del progetto ha esaminato sette varianti diverse d'ubicazione. Tutte avrebbero avuto come conseguenza la demolizione di costruzioni ancora necessarie, nonché la perdita di terreno per l'istruzione.

Perciò, è stata colta l'occasione di unire, d'intesa con il Canton Zurigo, la struttura necessaria con la costruzione della nuova autostrada. La costruzione del DMF, per la quale occorre una grande superficie, può così essere realizzata senza sacrificare ulteriori terreni. Anche da un punto di vista d'esercizio, il nuovo centro d'istruzione si integra ottimamente nella piazza d'armi.

1205

Foto del modello del centro d'istruzione per le truppe di trasmissione sotto il nuovo viadotto autostradale.

212.4

Descrizione del progetto di costruzione

Ubicazione La posizione dell'autostrada determina anche quella dei nuovi locali per l'istruzione. L'opera è collegata ottimamente alla rete stradale esistente sia per i veicoli, sia per i pedoni.

Gli alloggi e la mensa della piazza d'armi sono collegati con brevi strade pedonali. L'attuale concezione del traffico della piazza d'armi può essere mantenuta. L'ubicazione sotto l'autostrada è garantita da un contratto di concessione tra il Canton Zurigo e la Confederazione. La tassa unica di concessione è contenuta nel preventivo.

Concetto globale per l'esercizio e la costruzione Per ragioni d'esercizio, i locali per l'istruzione devono essere raggruppati in un unico edificio e, se possibile, unicamente su un piano. Nella fattispecie entrambe le cose sono realizzabili. Per la piena soddisfazione dei futuri utilizzatori, nel presente progetto il programma per l'organizzazione dei locali ha potuto essere strutturato chiaramente secondo le diverse funzioni.

1206

Programma per l'organizzazione dei locali Numero

Superficie in

Locali per l'istruzione: Centro RITM-MILFIS Informatica TRÄNET Rete MILFIS, corpi di truppa Rete MILFIS, unità d'armata

2 4 4 4 4

1143 299 300 300 300

Totale

18

2342

Locali annessi e installazioni tecniche: Locale di lavoro per istruttori 1 Soggiorno/locali per la pausa 3 Corridoi 3 Impianti sanitari 2 Locali di sicurezza 4 Locali per il materiale 2 Magazzino dell'arsenale e locali per la pulizia 3 Locali per le installazioni tecniche diversi Totale

56 353 289 28 106 62 36 277 1207

Costruzione Le condizioni geologiche consentono la realizzazione di fondamenta a solettone. Il livello della falda freatica è inferiore a quello del fondo dello scavo, cosicché anche in questo senso non devono essere adottate misure particolari.

La costruzione grezza è in calcestruzzo. Il tetto, di 70 cm di spessore, è impermeabile e munito di uno strato isolante per ridurre la propagazione del rumore.

Le facciate hanno una struttura isolante in metallo leggero e munite di vetrate di sicurezza con protezione antiacustica, conformemente alle prescrizioni legali.

Installazioni tecniche II calore necessario per l'intero edificio è ottenuto mediante ricupero di calore dall'impianto di raffreddamento. Questo impianto di raffreddamento è indispensabile, poiché le apparecchiature di trasmissione e quelle informatiche generano grandi quantità di calore. Si è previsto di fornire il calore in eccesso ai padiglioni polivalenti adiacenti.

Tutti gli impianti di riscaldamento, di ventilazione, sanitari e elettrici saranno regolati e comandati da un sistema integrato, al fine di garantire un funzionamento automatico ed economico.

1207

Sezione del centro d'istruzione con l'autostrada sovrastante e la barriera fonoassorbente.

212.5

Ambiente e pianificazione del territorio

Ambiente Grazie alla posizione sotto l'autostrada e nelle immediate vicinanze dell'aeroporto di Kloten, l'incidenza del progetto di costruzione sull'ambiente è di scarsa entità. Tuttavia, è stata data molta importanza anche ad aspetti particolari concernenti l'ambiente, in modo da poter soddisfare le richieste dell'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP) e della Città di Zurigo.

L'impegno finanziario per proteggere l'edificio dalle immissioni, a cui è esposto dall'esterno, è maggiore di quello necessario per osservare le disposizioni concernenti l'ambiente. In questo caso, sono indispensabili provvedimenti per conformarsi all'ordinanza contro l'inquinamento fonico e ridurre le vibrazioni causate dal traffico autostradale.

Pianificazione del territorio Tutti gli organi interessati possono approvare il progetto senza riserve, considerata la sua posizione all'interno del perimetro dell'autostrada.

Procedura d'autorizzazione militare di costruzione La costruzione del centro d'istruzione è stata oggetto di una procedura ordinaria d'autorizzazione di costruzione. Durante il deposito pubblico non sono state presentate opposizioni contro il progetto.

Nell'ambito della consultazione il Comune di ubicazione (la Città di Kloten) ha approvato il progetto formulando riserve di scarsa entità. Il Canton Zurigo approva il progetto senza riserve. Nel suo parere, l'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP) ha sollecitato l'adozione di certe misure edilizie. Esse riguardano la protezione della natura e del paesaggio, la protezione delle acque e dell'approvvigionamento idrico, nonché i rumori. Queste richieste possono essere prese in considerazione. La costruzione prevista è perciò conforme alla legislazione applicabile e può essere autorizzata.

1208

221.6

Costi Fr.

Fondo Lavori preparatori Edifici Sistemazioni esterne Costi accessori Imprevisti Mobilio

60000 420 000 14 528 000 1 455 000 427 000 830000 985000

Credito all'edilizia ./. rimborso dal Cantone ./. deduzione degli onorari accordati per le fasi 1 e 2 del progetto

18 705 000 325000

Credito d'impegno

17 550 000

830 000

Costi d'esercizio I costi d'esercizio della nuova opera sono preventivati in circa 163 000 franchi all'anno. Le spese per l'elettricità e la ventilazione avranno un'incidenza particolare.

Ripercussioni sull'effettivo del personale II fabbisogno di personale determinato dalla nuova costruzione del centro d'istruzione deve essere coperto con l'attuale contingente di posti di lavoro a disposizione della piazza d'armi.

1209

213

Bière, piazza d'armi; Risanamento e ampliamento delle caserme della fanteria 2a tappa (11870000 fr.)

213.1

Compendio

Le caserme 3000 e 4000 sono state edificate tra il 1938 e il 1941. Di principio, sono occupate dalle scuole recinte della fanteria meccanizzata e dalle truppe destinate alle operazioni di mantenimento della pace.

La caserma 3000 della piazza d'armi di Bière

Affinchè sia possibile mettere a disposizione dei militari, sia uomini sia donne, caserme adeguate agli standard attuali, sono necessari adeguamenti globali degli edifìci.

Un parziale risanamento urgente di entrambe le caserme è stato eseguito durante gli anni 1994-1995 per una spesa di 6,5 milioni di franchi a carico della manutenzione. Durante i lavori, sono stati migliorati gli alloggi e gli impianti sanitari e i tetti sono stati risanati.

Nella fase di costruzione proposta ora, si tratta di completare il programma di risanamento delle due caserme. Sono previsti principalmente il risanamento delle cucine, delle mense e dei locali di comando. È pure indispensabile rinnovare le facciate e adeguare la sistemazione esterna.

1210

213.2

Situazione iniziale

Stato attuale Da decenni la piazza d'armi di Bière ospita le truppe d'artiglieria della fanteria meccanizzata. Inoltre, con la riforma Esercito 1995, su questa piazza d'armi sono addestrate anche le truppe per le operazioni di mantenimento della pace.

La caserma 4000 della piazza d'armi di Bière

Ogni anno, la piazza d'armi di Bière registra circa 250 000 pernottamenti di militari.

Per poter garantire alla truppa una funzionalità adeguata ai tempi attuali, in una prima tappa sono stati risanati gli alloggi e gli impianti sanitari al primo, secondo e terzo piano.

Mandato e compiti Affinchè in futuro le caserme 3000 e 4000 possano essere utilizzate in maniera ottimale, il programma di risanamento deve essere ultimato.

213.3

Giustificazione del progetto

Ragioni militari A medio termine, cioè fino all'anno 2003, le caserme 3000 e 4000 saranno occupate, in primavera, da una scuola sottufficiali e da una scuola reclute di fanteria e, in estate, da due battaglioni di fanteria per corsi di addestramento della fanteria meccanizzata. Tra questi periodi le truppe per le operazioni di mantenimento della pace alloggeranno in entrambe le caserme. Inoltre, in questi edifici avranno luogo diversi corsi tattici e tecnici.

1211

Secondo la pianificazione a lungo termine, sulla piazza d'armi avranno luogo, in primavera e in estate, una scuola sottufficiali e una scuola reclute della fanteria meccanizzata, ciascuna con quattro unità.

Per essere sfruttate al massimo, le caserme saranno occupate da diversi corsi speciali durante i periodi tra queste scuole.

Ragioni d'esercizio

I locali e le installazioni al piano terra e negli scantinati di entrambe le caserme non corrispondono più alle esigenze attuali in materia di funzionalità e qualità.

Ciò riguarda innanzitutto le installazioni per la cucina e per la sussistenza, nonché i locali di comando.

Ragioni edili

In entrambe le caserme, gli impianti di riscaldamento e gli impianti elettrici si trovano in uno stato insoddisfacente. A causa dell'elevato consumo di energia sono pure indispensabili un risanamento e un adeguamento delle facciate, delle finestre e delle entrate.

Alternative

Anche con la decentralizzazione dell'arsenale, che ha lasciato il perimetro occupato dalla truppa, non è possibile liberare locali supplementari per sostituire le caserme 3000 e 4000 che devono essere risanate.

I locali diventati liberi sono utilizzati per mettere a disposizione della truppa una migliore infrastruttura per l'istruzione.

Stato dell'interno delle caserme 3000 e 4000 della piazza d'armi di Bière

1212

213.4

Descrizione del progetto di costruzione

Concetto globale per l'esercizio e la costruzione Dopo il completamento dei lavori, gli edifici 3000 e 4000 continueranno ad essere utilizzati intensivamente. Il risanamento e la nuova organizzazione dei locali incideranno marginalmente sulla struttura della costruzione attuale, che rimarrà praticamente la stessa.

Programma per l'organizzazione dei locali della caserma 3000 a. Costruzioni al pianterreno: - una mensa con 122 posti per la truppa e 30 posti per i quadri; - una cucina per la truppa con locali annessi; - un soggiorno; - cinque uffici; - una sala per i rapporti; - un ufficio postale; - diversi impianti sanitari; - un riparo per il ristabilimento della truppa.

b. Costruzioni nello scantinato: - quattro locali per essiccatoi; - sette magazzini per il materiale; - una palestra con locali annessi; - un locale per impianti tecnici.

Stato degli impianti elettrici delle caserme 3000 e 4000 della piazza d'armi di Bière

1213

Programma per l'organizzazione dei locali della caserma 4000 a.

Costruzioni al pianterreno: - una mensa con 124 posti per la truppa e 30 posti per i quadri; - una cucina per la truppa con locali annessi; - un soggiorno; - cinque uffici; - l'infrastruttura per la guardia; - una sala per rapporti; - un ufficio postale; - diversi impianti sanitari; - un riparo per il ristabilimento della truppa.

b.

Costruzioni nello scantinato: - sette locali per arresti; - diversi impianti sanitari; - un locale per impianti tecnici.

Programma per l'organizzazione dei locali degli edifici annessi e sistemazioni esterne -

adeguamento delle installazioni tecniche; sostituzione delle finestre; risanamento delle facciate e aggiunta di una seconda scala di sicurezza; rinnovamento delle sistemazioni esterne.

213.5

Ambiente e pianificazione del territorio

Ambiente Le misure di risanamento previste non provocano cambiamenti nell'esercizio né modificano l'aspetto del paesaggio. Le trasformazioni principali si integrano completamente nell'infrastruttura esistente delle caserme.

Un esame dell'impatto sull'ambiente è dunque superfluo.

Procedura d'autorizzazione militare di costruzione Per il progetto di risanamento delle caserme 3000 e 4000 è stata applicata una procedura ordinaria d'autorizzazione militare di costruzione. Contro il progetto non sono state presentate opposizioni.

Nell'ambito della consultazione il Comune di Bière ha approvato il progetto senza riserve. Il Consiglio di Stato del Canton Vaud si è espresso allo stesso modo in favore della realizzazione di questo progetto.

La consultazione degli organi federali interessati non è ancora completamente conclusa. Di principio, non v'è da attendersi una grande quantità di modifiche, cosicché il progetto di risanamento sarà pronto in tempo per l'approvazione.

1214

213.6

Costi

Costi d'esercizio Con le diverse misure di risanamento, i costi d'esercizio di entrambe le caserme 3000 e 4000 si possono ridurre approssimativamente del 10 per cento.

Ripercussioni sull'effettivo del personale L'utilizzazione di materiali di facile manutenzione nei corridoi e negli alloggi ridurrà i lavori di manutenzione del 30 per cento. Gli ulteriori impianti sanitari installati in ogni piano causeranno invece costi supplementari.

Fr.

Lavori preparatori Edifici Installazioni d'esercizio Sistemazioni esterne Costi accessori Imprevisti Mobilio

596 580 8 641 620 865 525 975 835 127 800 885 170 257 470

Costo preventivo ./. onorari accordati per la fase 3 del progetto

12350000 480 000

Credito d'impegno

1 1 870 000

214

Locamo, aerodromo militare;

214.1

Costruzione del centro d'istruzione per piloti e esploratori paracadutisti (14050000 fr.)

Compendio

L'istruzione di base dei piloti militari e degli esploratori paracadutisti si svolge sull'aerodromo di Locamo. Le condizioni d'alloggio e d'istruzione sul campo d'istruzione di Locamo devono essere adeguate all'aumento delle esigenze in materia d'istruzione dei piloti e degli esploratori paracadutisti. A questo scopo una parte delle baracche esistenti deve essere sostituita con costruzioni nuove.

1215

Foto del modello dell'aerodromo militare di Locamo con le nuove costruzioni del centro d'istruzione per piloti e esploratori paracadutisti.

Nuove costruzioni: A: B: C: D: 214.2

Edifici di comando Aula magna/sala di proiezione Mensa A loggi/istruzione/magazzini

Situazione iniziale

Stato attuale Gli edifici esistenti, per la maggior parte baracche, sono stati costruiti negli anni quaranta per la selezione e l'istruzione di base dei piloti militari. Nel corso degli anni, queste costruzioni sono servite per l'istruzione in altri settori: - per gli esploratori paracadutisti; - per gli istruttori militari di volo della Squadra di vigilanza; - per i corsi d'addestramento su aeroplani d'istruzione; - per i corsi d'introduzione per piloti di milizia del corpo dei piloti di puntamento; - per i corsi di navigazione per piloti d'elicottero dei corpi di polizia dei Cantoni.

Per l'istruzione, nelle baracche esistono soltanto una sala di teoria e due locali di lavoro più piccoli. Inoltre, una parte degli alloggi è assegnata all'istruzione aeronautica preparatoria (IAP). Dal 1993, l'addestramento su elicotteri e aeroplani da trasporto è aperto anche alle donne.

Finora non si è potuto soddisfare il fabbisogno di locali per questi ulteriori ambiti dell'istruzione. In estate, le condizioni ambientali nelle baracche non sono compatibili con un addestramento di qualità. La cucina necessita un risanamento e nella mensa vi è scarsità di posti a sedere.

1216

Planimetria dell'aerodromo militare di Locamo

Costruzioni nuove A: Edifici di comando B: Aula magna/sala di proiezione C: Mensa D: Alloggi locali per l'istruzione

Costruzioni esistenti: 1. Padiglione di montaggio 2. Magazzino per i prodotti d'esercizio 3. Magazzino per il materiale 4. Caserma 5. Controllo dell'accesso

6.

7.

8.

9.

IO.

Padiglione per veicoli Padiglione per aeroplani Padiglione per aeroplani Torre di controllo Padiglione 3

Mandato e compiti Le baracche sono in uno stato precario e devono essere sostituite.

L'istruzione dei piloti e degli esploratori paracadutisti impone molte esigenze.

Essa necessita un'infrastruttura tecnica moderna con locali speciali per l'istruzione assistita dall'ordinatore e l'insegnamento audiovisivo.

È necessaria la costruzione di sale di teoria e aule. Le donne devono poter disporre di un alloggio separato. La cucina e la mensa devono essere risanate e ampliate. Le installazioni e gli alloggi devono poter essere utilizzati anche da organizzazioni civili per corsi d'istruzione dello stesso genere.

1217

214.3

Giustificazione del progetto

Ragioni militari

Ogni anno, sull'aerodromo di Locamo si svolgono due scuole reclute per piloti e una scuola reclute per esploratori paracadutisti.

Attualmente, un gruppo di lavoro impiegato dalle Forze aeree sta esaminando un nuovo concetto d'istruzione per i piloti. L'obiettivo è ridurre le spese ottimizzando la selezione e l'istruzione di base degli aspiranti piloti.

Le due scuole reclute e le due scuole sottufficiali che hanno luogo ogni anno saranno probabilmente unite in un unico ciclo. Il numero degli aspiranti, che iniziano la fase di selezione delle scuole riunite, dovrebbe quindi ridursi grazie a misure di selezione premilitare. L'introduzione di questa modifica consentirebbe di diminuire il grado d'occupazione degli alloggi.

La costruzione modulare consentirà di adeguare, se del caso, l'alloggio progettato a nuove esigenze in materia di occupazione.

214.4

Descrizione del progetto di costruzione

Concetto paesaggistico e architettonico

Ubicazione: La struttura della parte del Piano di Magadino su cui è ubicato l'aerodromo è determinata dalla rete stradale, dai canali di bonifica e dalla direzione della pista.

Il vecchio alloggio segue l'orientamento della strada del piano, i padiglioni e gli edifici dell'aerodromo seguono invece quello delle piste.

Obiettivo: II progetto vuole sottolineare gli opposti che caratterizzano questo luogo. È perciò prevista la costruzione, al limite est del perimetro, di un edificio con i locali per l'istruzione e gli alloggi orientati secondo la rete dei canali di bonifica.

Un padiglione con gli uffici di comando e un secondo padiglione con la mensa sono orientati secondo i padiglioni per aeroplani.

Inoltre, il progetto vuole mantenere le caratteristiche attuali tipiche del luogo, cioè un complesso di edifici e superfici esterne alberate che si adatta perfettamente sia al luogo e al clima, sia all'organizzazione e alle funzioni del centro.

Elemento di collegamento: II parco tra le nuove costruzioni costituisce l'elemento centrale del progetto.

Questa superficie verde è strutturata dalle vie di collegamento con tutti gli edifici e delimitata dalla lunga facciata dell'edificio con gli alloggi e i locali per l'istruzione.

Caratteristica del progetto: Un'utilizzazione parsimoniosa del suolo e il miglior adeguamento possibile alla rete stradale esistente corrispondono alle esigenze ecologiche.

1218

Gli edifici sono costruiti su un basamento in calcestruzzo, poiché bisogna tener conto del fatto che, in caso di inondazioni del Piano di Magadino, anche l'area dell'aerodromo sarà sommersa.

Concetto edilizio Fondamenta speciali: Durante la preparazione delle fondamenta, a causa della particolare consistenza del suolo, il terreno deve essere reso compatto fino a una profondità di 10 metri per mezzo di una vibrofinitrice.

Struttura portante: La struttura portante comprende solette, pareti e pilastri in cemento armato.

Facciate: Sono previste facciate in calcestruzzo a vista con isolazione termica e rivestimento interno di mattoni intonacati, finestre metalliche con vetri isolanti, nonché all'esterno una protezione mobile contro il sole.

Tetti: I tetti piani saranno realizzati come tetto caldo (non ventilato), il tetto sopra l'edificio longitudinale sarà realizzato come tetto freddo (ventilato) con copertura in lamiera ondulata.

Sistemazione interna: Sono previsti uffici, locali per l'istruzione e alloggi.

Impianti elettrici: È necessario posare una nuova linea da 16 kV munita di una stazione di trasformazione propria.

Di principio, l'illuminazione avviene per mezzo di lampade a basso consumo d'energia. Nelle sale di teoria sono predisposte installazioni per cablaggi universali. Le sale di teoria e le aule sono equipaggiate con installazioni audiovisive.

Su ogni edificio è necessaria l'installazione di parafulmini.

Impianti di riscaldamento: 11 riscaldamento centrale è predisposto in modo che in futuro sia possibile riscaldare tutti gli edifici dell'aerodromo militare con l'aggiunta di una pompa di calore.

Impianti sanitari: Saranno installati apparecchi standard con allacciamento all'acqua fredda e a quella calda. La cucina, munita di un buffet per il servisol, è predisposta per la preparazione di 100 porzioni per pasto.

Le condotte delle acque di scarico saranno allacciate alla rete di canalizzazioni del Comune. Attraverso un impianto di filtrazione l'acqua meteorica sarà ricondotta nelle acque sotterranee.

1219

Concetto d'esercizio II progetto comprende il seguente programma per l'organizzazione dei locali: Alloggi e sussistenza - alloggi per 80 militari; - locali degli impianti sanitari, posti di ristabilimento; - magazzini per il materiale di corpo; - mensa, locale di soggiorno, locali d'esercizio.

Istruzione e amministrazione - sala di proiezione, sala di teoria, locali per gruppi e aule; - locale di lavoro per l'istruzione assistita da computer; - cancelleria e uffici della scuola; - locali per l'archivio e magazzini.

Edificio di comando Tutti gli uffici e i locali necessari all'amministrazione e al comando della scuola piloti e esploratori paracadutisti sono situati su due piani in questo edificio.

Sale di teoria Per lo svolgimento contemporaneo di entrambe le scuole sono necessarie due sale di teoria separate.

La sala di teoria al pianterreno con 44 posti è prevista principalmente per l'insegnamento agli esploratori paracadutisti. Essa deve servire anche come locale di lavoro individuale.

In primo luogo, l'aula magna serve all'insegnamento degli aspiranti piloti. Tuttavia, deve poter essere utilizzata anche da tutte le scuole e i corsi per la proiezione di film e diapositive. Inoltre, le sue dimensioni consentono sia l'insegnamento, sia i rapporti comuni di entrambe le scuole.

Il locale può essere utilizzato anche dalla direzione d'esercizio e dal personale dell'Ufficio federale degli esercizi delle Forze aeree (UFEFA) di Locamo per rapporti e assemblee.

Mensa e locale per il tempo libero In questo edificio si trova la mensa dei militari. Il personale dell'UFEFA può utilizzarla in comune. Al piano superiore vi è un locale per il tempo libero.

Alloggi, locali per l'istruzione e locali dei magazzini La struttura modulare dell'edificio comprende tre blocchi e consente, a seconda del grado d'occupazione, un'utilizzazione razionale e flessibile.

Al pianterreno del blocco a sud si trovano il riscaldamento centrale, i locali tecnici e le palestre. Ai due piani superiori si trovano i locali per i gruppi e le aule, nonché il locale per l'istruzione assistita da computer.

Al pianterreno, sia del blocco centrale che di quello a nord, si trovano i magazzini, i locali per gli essiccatoi, nonché i posti di ristabilimento. Ai piani superiori si trovano gli alloggi. Le camere per la truppa, con quattro fino a sei letti e gli impianti sanitari in comune, sono previsti al 1° piano. Le camere per i quadri superiori e i militari donne sono previste al 2° piano. Esse dispongono di due fino a quattro letti e sono dotate di impianti sanitari.

1220

214.5

Ambiente e pianificazione del territorio

Ambiente Le costruzioni previste si integrano nella struttura architettonica esistente dell'aerodromo militare e civile senza modificare l'aspetto del paesaggio.

Un esame dell'impatto sull'ambiente è superfluo, poiché non sono previste modifiche d'esercizio importanti. Dal punto di vista della protezione della natura e del paesaggio non esistono interessi predominanti che, di principio, si contrappongano al progetto. A titolo di compensazione per l'intervento architettonico si prevede di conferire un aspetto naturale alla sistemazione esterna.

Procedura d'autorizzazione militare di costruzione II progetto, che comprende la sostituzione delle baracche esistenti con nuove costruzioni, è stato sottoposto a una procedura ordinaria d'autorizzazione militare di costruzione.

Contro il progetto non sono state presentate opposizioni.

Il Comune di Locamo e il Canton Ticino hanno approvato il progetto. Anche l'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP) e l'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) si sono espressi favorevolmente. Le proposte del Comune, del Cantone e dell'UFAFP riguardano soprattutto la sistemazione esterna e possono essere tenute in considerazione. Il progetto è conforme alla legislazione applicabile e potrà pertanto essere approvato.

214.6

Costi Fr.

Fondo Lavori preparatori Edifici Impianti d'esercizio Sistemazioni esterne Costi accessori Imprevisti Mobilio

191 000 731000 9 586 000 1 283 000 600 000 252 000 670 000 737 000

Credito d'impegno

14 050 000

Costi d'esercizio I costi d'esercizio delle nuove costruzioni sono stimati intorno ai 184000 franchi l'anno.

Ripercussioni sull'effettivo del personale Per l'esercizio e la manutenzione dei nuovi impianti non è necessario personale supplementare.

1221

3

Credito aggiuntivo

31

Modifica di progetto

311

Hinterrhein, piazza di tiro per carri armati; Miglioramento dell'infrastnittura della piazza di tiro l a tappa (1150000 fr.)

311.1

Compendio

Da una verifica del progetto «Miglioramento dell'infrastnittura della piazza di tiro di Hinterrhein» risulta che si può rinunciare a una parte del progetto complessivo.

Poiché la costruzione della pista di puntamento 1 è stata abbandonata anche per motivi inerenti all'istruzione, la costruzione della pista di puntamento 2 sarà quindi anticipata e realizzata con la 1" tappa.

Piazza di tiro per carri armati di Hinterrhein; la modifica del progetto comprende principalmente la realizzazione della pista di puntamento 2 al posto della pista di puntamento 1.

Leggenda: 1 Pista di puntamento 1 2 Pista di puntamento 2 3 Protezione contro le piene

311.2

4 Raccordo elettrico 5 Prolungamento della pista per carri armati (tappa successiva) 6 Piste attuali per carri armati

Situazione iniziale

La piazza di tiro per carri armati di Hinterrhein appartiene alla Confederazione ed è stata acquistata negli anni sessanta. Essa confina con il Comune di Hinterrhein a nord della galleria del San Bernardino, nel Rheinwald (Cantone dei Grigioni).

1222

Sulla piazza di tiro sono istruite principalmente le formazioni delle truppe blindate. Gli impianti per l'istruzione esistenti inglobano un sistema di piste naturali per carri armati, una zona di tiro e puntamento, una galleria di protezione contro le valanghe che serve contemporaneamente da sala polivalente per la truppa, un piazzale per la manutenzione dei carri armati, un alloggio sotterraneo per la truppa, nonché diverse costruzioni per il comando della piazza di tiro.

La piazza di tiro di Hinterrhein è di importanza decisiva per l'istruzione. È l'unica piazza in Svizzera dove i carri armati possono tirare con munizioni di calibro non ridotto su obiettivi fissi e mobili situati nel piano.

Con il programma di costruzioni 1994 è stato approvato un credito di 15 milioni di franchi per la prima tappa che riguarda il miglioramento dell'infrastruttura per l'istruzione.

Il progetto comprendeva gli elementi seguenti: - posto per la direzione delle esercitazioni; - circonvallazione della galleria di Breewald; - raccordo elettrico degli impianti di bersagli; - allacciamento alla rete idrica e delle canalizzazioni; - misure di sicurezza nella zona dei bersagli; - rivestimento delle piste per i carri armati, prima parte; - costruzione della pista di puntamento 1.

A causa della delicata situazione finanziaria del DMF il concetto globale è stato completamente riesaminato. Ne è risultato che si rinuncerà alle realizzazioni seguenti: - costruzione della zona di puntamento 1; - nuova costruzione di un deposito per i carburanti; - nuova costruzione del posto per la direzione delle esercitazioni 2; - edificio di servizio per il comando della piazza di tiro.

Sezione schematica di una pista di tiro per carri armati

Leggenda: 1 Terreno esistente 2 Parapalle anteriore 3 Binario 4 Muro portante

5 Carrello della pista di puntamento 6 Strada di servizio 7 Canale di raccolta dell'acqua

1223

311.3

Giustificazione del progetto di costruzione

II concetto globale di costruzione, da realizzare in più tappe, comprende costruzioni e impianti per un ammontare di circa 54 milioni di franchi. Con i tagli previsti al progetto possono essere risparmiati complessivamente circa 17 milioni di franchi.

Nel progetto globale sono previste in totale tre piste di puntamento. Il nuovo apprezzamento della configurazione degli obiettivi sulla piazza d'armi ha stabilito che si può rinunciare alla pista di puntamento 1 prevista nella 1" tappa.

Per la distanza di tiro e il settore di tiro essa sarebbe la meno adeguata tra le tre piste di puntamento. Nella l a tappa, al posto della pista di puntamento 1 sarà quindi realizzata la pista di puntamento 2, che soddisfa meglio le esigenze in materia d'istruzione.

311.4

Descrizione del progetto

La realizzazione della pista di puntamento 2 comporta costi supplementari.

Essi risultano dall'allungamento della pista di circa 60 metri, dal prolungamento del raccordo e dal rafforzamento dell'argine del fiume per proteggere il nuovo impianto da inondazioni.

Tutti questi elementi del progetto sono compresi nel progetto globale di costruzione e avrebbero fatto parte di una fase di costruzione successiva, che sarà ora anticipata.

Foto di una pista di puntamento per carri armati simile a quella prevista sulla piazza di tiro di Hinterrhein

1224

311.5

Ambiente e pianificazione del territorio

Ambiente Nel corso dei lavori di progettazione, il possibile ampliamento è stato oggetto di un'analisi in un rapporto sull'esame dell'impatto ambientale. Rinunciando a diversi elementi del progetto, l'impatto sul paesaggio sarà minore.

La prevista modifica del progetto (pista di puntamento 2 al posto della pista di puntamento 1), è stata definita di importanza irrilevante dall'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP), cosicché l'apprezzamento nell'ambito del rapporto sull'ambiente rimane valido.

Procedura d'autorizzazione militare di costruzione Questo adattamento del progetto è stato giudicato di poca entità anche dall'autorità competente per il rilascio del permesso di costruzione. Conformemente all'OAMC (RS 510.51), esso non deve essere perciò sottoposto alla procedura d'autorizzazione di costruzione.

311.6

Costi Fr.

Credito iniziale (Indice dei costi di costruzione: stato al 1° aprile 1993) Credito aggiuntivo proposto Nuovo credito d'impegno Costi supplementari: - prolungamento degli allacciamenti - pista di puntamento più lunga - costruzione dell'argine sul Reno posteriore come protezione dalle piene nella zona delle piste di puntamento Totale dei costi supplementari Deduzione delle spese della pista di puntamento 1 ./.

Credito aggiuntivo proposto

4

15000000 1 150000 16 150000 600000 3 000 000 400000 4 000 000 2 850 000 1 150000

Ripercussioni finanziarie e sull'effettivo del personale

II fabbisogno di personale supplementare per l'esercizio delle costruzioni proposte nel presente programma è coperto mediante trasferimenti interni.

Di principio, si può presumere che la realizzazione delle costruzioni inizierà immediatamente dopo l'approvazione del credito da parte delle Camere federali.

La realizzazione dei progetti si estende su diversi anni. Nei prossimi anni questi progetti di costruzione richiederanno probabilmente i crediti di pagamento seguenti: 43

Foglio federale. 80° anno. Voi. II

1225

Progetto di costruzione Programma di costruzioni 1997

Crediti d'opera (in mio di fr.)

Fabbisogno annuale di crediti di pagamento (in mio di fr.)

Nuovi crediti d'impegno 211 ADS 95 212 Kloten; piazza d'armi 213 Bière; piazza d'armi 214 Locamo; aerodromo militare

11,900 17,550 11,870 14,050

1998 2,500 5,000 4,420 3,250

1999 7,185 7,550 5,000 6,000

2000 2,215 5,000 2,450 4,000

0,800

Credito aggiuntivo 311 Hinterrhein; piazza di tiro per carri armati

1,150

1,150

--

--

--

Totale

56,520

16,320

25,735

13,665

0,800

2001


II disegno non sottosta al decreto federale del 7 ottobre 1994 che istituisce un freno alle spese, poiché i singoli crediti d'opera non prevedono spese uniche superiori a 20 milioni di franchi. Di conseguenza, per l'approvazione non è necessaria l'adesione della maggioranza delle Camere federali.

5

Criteri di priorità e analisi della redditività

I progetti del programma di costruzioni 1997 sono stati oggetto di un'analisi della redditività per stabilire se e in quale misura rispondano ai criteri stabiliti.

La determinazione di questi criteri si fonda su un adeguato ordine di priorità, secondo il quale la priorità più elevata è attribuita alle opere necessarie per l'adeguamento e il completamento delle costruzioni destinate all'istruzione.

6

Aggiudicazione dei lavori e ripartizione dei costi

L'aggiudicazione dei lavori avviene conformemente alla legge federale del 16 dicembre 1994 sugli acquisti pubblici (RS 172.056.1) e secondo il principio del miglior rapporto tra prezzo e prestazione.

Per la messa a concorso e l'aggiudicazione dei lavori, sono competenti gli organi tecnici conformemente all'ordinanza del 18 dicembre 1991 sulle costruzioni federali (RS 172.057.20).

Di regola, i preventivi del presente programma di costruzioni si fondano sull'indice zurighese dei costi della costruzione del 1° aprile 1996, pari a 113,8 punti.

I preventivi riguardanti gli edifici sono strutturati secondo le norme dei prezzi della costruzione del Centro svizzero di studi per la razionalizzazione delle costruzioni.

1226

7

Programma di legislatura 1996-1999

I progetti proposti fanno parte delle esigenze d'ammodernamento dell'esercito presentate nel rapporto del Consiglio federale del 27 gennaio 1992 all'Assemblea federale sul concetto dell'esercito negli anni novanta (Concetto direttivo Esercito 95).

8

Costituzionalità

La competenza dell'Assemblea federale è data dagli articoli 20 e 85 numero 10 della Costituzione federale.

1227

Disegno

Decreto federale concernente le opere militari (Programma di costruzioni 1997)

del

L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 20 e 85 numero 10 della Costituzione federale; visto il messaggio del Consiglio federale del 26 marzo 1997'1, decreta: Art. l Al Consiglio federale sono accordati i seguenti crediti d'impegno: Fr.

a.

b.

e.

d.

e.

Sistema di ricognitori telecomandati 95 (ADS 95); Adeguamento delle costruzioni e degli impianti esistenti Kloten, piazza d'armi; Costruzione del centro d'istruzione per le truppe di trasmissione Bière, piazza d'armi; Risanamento e ampliamento delle caserme della fanteria, 2 a tappa Locamo, aerodromo militare; Costruzione del centro d'istruzione per piloti e esploratori paracadutisti Hinterrhein, piazza di tiro per carri armati; Miglioramento dell'infrastnittura della piazza di tiro, l a tappa

11900000 17550000

11 870 000 14050000 1 150000

Art. 2 I

II Consiglio federale può procedere a trasferimenti di scarsa importanza tra 1 nuovi crediti d'impegno stabiliti dall'articolo 1 (eccettuato il credito aggiuntivo).

2 I crediti di pagamento sono iscritti nei preventivi annui.

Art. 3

II presente decreto, che non è di obbligatorietà generale, non sottosta al referendum.

»FF 1997 II 1189

1228

9342

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Messaggio concernente le costruzioni militari (Programma di costruzioni 1997) del 26 marzo 1997

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1997

Année Anno Band

2

Volume Volume Heft

18

Cahier Numero Geschäftsnummer

97.024

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

13.05.1997

Date Data Seite

1189-1228

Page Pagina Ref. No

10 118 931

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.