# S T #

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

734

Date riservate alle votazioni federali nel 1998 II Consiglio federale ha fissato come segue le date riservate alle votazioni federali nel 1998: 15 marzo 7 giugno 27 settembre 29 novembre 22 aprile 1997

Cancelleria federale

8371

735

Termine per la raccolta delle firme: 22 ottobre 1998

Iniziativa popolare federale ,,per premi di assicurazione malattie proporzionali al reddito e alla sostanza" Esame preliminare

La Cancelleria federale svizzera, esaminata la lista per la raccolta delle firme a sostegno dell'iniziativa popolare federale ,,per premi di assicurazione malattie proporzionali al reddito e alla sostanza", presentata il 2 aprile 1997; visti gli articoli 68 e 69 della legge federale del 17 dicembre 1976' sui diritti politici, visto l'articolo 23 dell'ordinanza del 24 maggio 19782 sui diritti politici,

decide

La lista per la raccolta delle firme a sostegno dell'iniziativa popolare federale ,,per premi di assicurazione malattie proporzionali al reddito e alla sostanza", presentata il 2 aprile 1997, soddisfa formalmente alle esigenze legali; essa contiene le indicazioni seguenti: il Cantone e il Comune politico in cui i firmatari hanno diritto di voto, il titolo e il testo dell'iniziativa e la data di pubblicazione nel Foglio federale, una clausola di ritiro incondizionata, la menzione secondo cui chiunque corrompe o si lascia corrompere in occasione della raccolta delle firme (art. 281 CP3) oppure altera il risultato della raccolta delle firme (art. 282 CP3) è punibile, come anche il nome e l'indirizzo di almeno sette ma al massimo 27 promotori. La validità dell'iniziativa verrà esaminata dall'Assemblea federale in caso di riuscita formale.

RS 161.1; RU 1997 753 RS 161.11; RU 1997 761 RS 311.0

736

1997 - 218

Iniziativa popolare federale

L'iniziativa popolare può essere ritirata incondizionatamente dalla maggioranza assoluta dei seguenti promotori:

No. Cognome 1. Berthouzoz

Nome Brigitte

Via

No. NPA

31 1201 rue LouisFavre 2. Crivelli Sonja via 5b 6924 Gemmo 3. Jaquet-Berger Christiane avenue de 60 1012 Béthusy 4. Sommer Silvia Schänzli32 3013 halde 5. Stoll Christina route de la 25 1700 Poudrière 6. Weil Anjuska Goldbrun- 131 8055 nenstrasse Walter 7. Angst Birmens13 8004 dorferstrasse Rosmarie Nasenweg 12 4052 8. Kunz Alain La 9. Bringolf 5 2300 Sombaille 10. Burkhard Bernard Vieux5 2800 Château René rue du g 1202 11. Ecuyer Vidollet 12. Egloff Willi Schild6 3006 knechtstrasse Gavriel Grand 'Rue 1083 13. Pinson rue Jean2 1204 14. Spielmann Jean Calvin Josef avenue de 45 1004 15. Zisyiadis Morges

Domicilio Genève Sorengo Lausanne Bern Fribourg Zürich Zürich

Basel La Chaux-deFonds Delémont Genève Bern Mézières Genève Lausanne.

Il titolo dell'iniziativa popolare federale ,,per premi di assicurazione malattìe proporzionali al reddito e alla sostanza" soddisfa le condizioni stabilite nell'articolo 69 capoverso 2 della legge federale del 17 dicembre 1976 sui diritti politici.

737

Iniziativa popolare federale

4.

La presente decisione è comunicata al comitato d'iniziativa: Partito svizzero del Lavoro, segreteria: Signora Elise Kerchenbaum, rue du Vieux-Billard 25, casella postale 232, 1211 Ginevra 8, e pubblicata nel Foglio federale del 22 aprile 1997.

8 aprile 1997

CANCELLERIA FEDERALE SVIZZERA II cancelliere della Confederazione, François Couchepin

738

Iniziativa popolare federale

Iniziativa popolare federale "per premi di assicurazione malattie proporzionali al reddito e alla sostanza"

L'iniziativa popolare federale ha il tenore seguente:

La Costituzione federale è modificata come segue:

Art. 34 bis 'La Confederazione introduce per legge l'assicurazione contro le malattie e gli infortuni. Può affidarne l'esecuzione a istituti che esercitano l'assicurazione secondo il principio della mutualità. Controlla l'ammontare dei premi e delle partecipazioni degli assicurati ai costi (contributi degli assicurati).

2 L'assicurazione delle cure medico-sanitarie è obbligatoria per tutta la popolazione. Essa copre, senza limiti di tempo, le spese di cura in caso di malattia e, sempreché non siano già altrimenti coperte per legge, di infortunio; anche le cure a domicilio e le misure per la prevenzione delle malattie sono coperte dall'assicurazione.

3

L'assicurazione èfinanziatamediante: a.

i contributi degli assicurati;

b.

un contributo della Confederazione pari ad almeno il 50 per cento delle spese annuali dell'assicurazione. Questo contributo mira a graduare i contributi degli assicurati in base alla loro forza economica, che si misura tenendo conto del reddito e della sostanza imponibili nonché del numero di membri dell'economia domestica.

739

Iniziativa popolare federale

4

I1 contributo della Confederazione è finanziato mediante l'imposta federale diretta, mediante contributi dei Cantoni e mediante tributi delle società commerciali calcolati in base ai loro utili e tenendo conto degli ammortamenti e degli accantonamenti. I tributi versati dalle società commerciali devono coprire almeno la metà del contributo della Confederazione.

5

Fatti salvi i costi per l'insegnamento e la ricerca, i Cantoni assumono almeno il 50 per cento dei costi degli ospedali e delle case di cura riconosciuti. Questi costi non possono essere trasferiti sull'assicurazione malattie.

740

Ordinanza relativa ai dispositivi medici (ODmed)

Norme tecniche per dispositivi medici

Visto l'articolo 4 capoverso 3 dell'ordinanza relativa ai dispositivi medici del 24 gennaio 1996'' (ODmed) le norme tecniche menzionate nell'allegato sono designate come norme tecniche in grado di concretizzare i requisiti essenziali per dispositivi medici ai sensi dell'articolo 4 capoverso 2. Si tratta a tale proposito di norme armonizzate a livello europeo che sono state emanate dai Comitati europei di normazione CEN e CENELEC su mandato della Commissione Europea nonché dell'Associazione Europea di Libero Scambio (AELS).

I testi di queste norme possono essere richiesti presso l'Associazione svizzera di normazione (SNV), divisione switec, Mühlebachstrasse 54, 8008 Zürich, e quelle delle norme per gli apparecchi elettromedicali presso l'Associazione svizzera degli elettrotecnici (ASE), Luppmenstrasse 1, 8320 Fehraltorf.

19 marzo 1997

Ufficio federale della sanità pubblica: II direttore, Zeltner Allegato Norme tecniche per dispositivi medici riferimenti alla titolo Gazzetta uff. CE

numero

edizione

EN 455-1

1993-12-00

95/C 307/16 96/C 245/02

Guanti medicali monouso. Parte 1: assenza di fori: requisiti e controlli

EN 455-2

1 995-02-00

95/C 307/16 95/C 245/02

Guanti medicali monouso. Parte 2: proprietà fisiche: requisiti e prove

EN 475

1 995-02-00

95/C 307/16 96/C 245/02

Dispositivi medici - segnali di allarme generati elettricamente

EN 540

1 993-06-00

95/C 307/14 96/C 245/03

L'investigazione clinica dei dispositivi medici per l'uomo

EN 550

1 994-06-00

94/C

277/ 6 Sterilizzazione dei dispositivi medici - Me96/C 245/03 todo per la convalida e per il controllo si-

stematico della sterilizzazione a ossido di etilene EN 552

1 994-06-00

277/ 6 96/C 245/03

94/C

Sterilizzazione dei dispositivi medici - Metodo per la convalida è per il controllo sistematico della sterilizzazione con radiazioni ionizzanti

') RS 819.124; RU 1996 987

741

Riferimenti alla Gazzetta uff. CE

numero

edizione

titolo

EN 554

1994-06-00

94/C 277/ 6

EN 556

1994-12-00

95/C 307/14 Sterilizzazione dei dispositivi medici - Re96/C 245/03 quisiti per i dispositivi medici che recano l'indicazione «Sterile»

EN 600

1 996-02-0

96/C 245/02 Profilattici maschili in lattice di gomma naturale

EN 724

1994-10-00

95/C 307/16 Guida all'applicazione della EN 29001 ed 96/C 245/02 EN 46001, della EN 29002 ed EN 46002 per i dispositivi medici non attivi

EN 1060-1

1995-11-00

96/C 245/02 Sfigmomanometri non invasivi - Parte 1: requisiti generali

EN 1060-2

1995-12-00

96/C 245/02 Sfigmomanometri non invasivi - Parte 2: requisiti supplementari per sfigmomanometri meccanici

EN 1174-1

1 996-02-00

96/C 245/03 Sterilizzazione dei dispositivi medici - Valutazione della popolazione di microorganismi sul prodotto - Parte 1 : requisiti

Sterilizzazione dei dispositivi medici - Me96/C 245/03 todo per la convalida e per il controllo sistematico della sterilizzazione a vapore Requisiti

EN 1281-2

1995

96/C 245/02 Apparecchi per anestesia e ventilazione polmonare - Raccordi conici - Parte 2: raccordi filettati di supporto (ISO 5356: 1987 modificato)

EN ISO 10993-10

1995

96/C 245/02 Valutazione biologica dei dispositivi medici - Parte 10: prove di irritazione e sensibilizzazione (ISO 10993-10:1995)

E 20594-1

1993-08-00

95/C 307/16 Raccordi conici con conicità 6% per sirin96/C 245/02 ghe, aghi ed altra strumentazione per uso medico. Parte 1: requisiti generali - (ISO 594-1:1986)

EN 30993-3

1993-12-00

94/C 2 7 7 / 6 Valutazione biologica dei dispositivi me96/C 245/03 dici - Parte 3: Prove di genotossicità, carcinogenicità e tossicità sulla riproduzione (ISO 10993-3:1992)

EN 30993-4

1993-12-00

94/C 277/ 6

EN 30993-5

1 994-03-00 94/C 277/ 6 Valutazione biologica dei dispositivi me96/C 245/03 dici - Parte 5: Prove di citotossicità Metodi in vitro (ISO 10993-5: 1992)

EN 30993-6

1994-10-00

742

Valutazione biologica dei dispositivi me96/C 245/03 dici - Parte 4: Scelta delle prove relative all'interazione con sangue (ISO 10993-4:1992)

95/C 307/14 Valutazione biologica dei dispositivi me96/C 245/03 dici - Parte 6: Prove relative agli effetti locali dopo l'impianto (ISO 10993-6:1992)

numero

edizione

EN 46001

1993-10-00

Riferimenti alla Gazzetta uff. CE 94/C

96/C

EN 46002

1993-10-00

2771 6

245/03

94/C 2771 6

96/C

245/03

245/03

titolo Sistemi qualità - Dispositivi medici - Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN 29001 Sistemi qualità - Dispositivi medici - Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN 29002

EN 50102

1 995-06-00

96/C

EN 60601-1

1 990-08-00

95/C 307/15 96C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza (IEC 601-1:1988)

EN 60601 -1/A1

1 993-05-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza (IEC 601-1:1988/A1:1991)

EN 60601-1/A2

1995-06-00

95/C 307/15 96/C 245/02 96/C 245/03

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza (IEC 601-1:1988/A2:1995 + corrigendum giugno 1995)

EN 60601-1/A13

1995-02-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza

EN 60601-1-1

1993-10-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza.

Norma collaterale: Prescrizioni di sicurezza per i sistemi elettromedicali (IEC 601-1-1:1992)

EN 60601-1-2

1 993-05-00

95/C 204/22 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte I: Norme generali per la sicurezza - 2.

Norma collaterale: compatibilita elettromagnetica - Prescrizioni e prove (IEC 601-1-2:1993)

EN 60601-1-3

1 994-09-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza. - 3.

Norma collaterale: Norme generali per la protezione dalle radiazioni in apparecchi radiologici diagnostici (IEC 601-1-3:1994)

EN 60601-2-2

1 993-04-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 2: Apparecchi elettromedicali - norme particolari di sicurezza per gli apparecchi di elettrochirurgia ad alta frequenza (IEC 601-2-2:1991)

EN 60601-2-21

1994-08-00

95/C 307/15 96/C 245/02

Apparecchi elettromedicali. Parte 2: Norme particolari di sicurezza per incubatrici radianti per neonati (IEC 601-2-21:1994)

Guida per l'applicazione della EN 29001 e EN 46001 e EN 29002 e EN 46002 per l'industria dei dispositivi medicali attivi (compresi gli impiantabili attivi)

743

Riferimenti alla Gazzetta uff. CE

titolo

numero

edizione

EN 60601-2-26

1994-08-00

95/C 307/15 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 245/02 Norme particolari di sicurezza per gli elettroencefalografi - (IEC 601-2-26:1994)

EN 60601-2-27

1994-08-00

95/C 307/16 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 45/02 Apparecchi elettromedicali - Norme particolari di sicurezza per apparecchi di monitoraggio elettrocardiografico (IEC 601-2-27:1994)

EN 60601-2-28

1993-05-00

95/C 307/16 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 245/02 Norme particolari di sicurezza di complessi radianti e raggi X e complessi tuboguaina per diagnostica medica (IEC 601-2-28:1993)

EN 60601-2-3

1 993-04-00 95/C 307/15 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 245/02 Apparecchi elettromedicali - Norme particolari di sicurezza per gli apparecchi di terapia ad onde corte - (IEC 601-2-3:1991)

EN 60601-2-31

1995-01-00

95/C 307/16 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 245/02 Norme particolari di sicurezza per elettrostimolatori cardiaci esterni con sorgente interna - (IEC 601-2-31:1994)

EN 60601-2-32

1 994-07-00

95/C 307/16 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: 96/C 245/02 Norme particolari di sicurezza per gli apparecchi associati agli apparecchi a raggi-X - (IEC 601-2-32:1994)

EN 60601-2-34

1995-04-00

95/C 307/16 Apparecchi elettromedicali. Parte 2: Pre96/C 245/02 scrizioni particolari per la sicurezza degli apparecchi di monitoraggio diretto della pressione del sangue (IEC 601-2-34:1994)

EN 60645-1

1994-08-00

96/C 245/02 Audiometri. Parte 1: audiometri a tono puro. - IEC 645-1:1992 + corrigendum Feb. 1993

744

EN 60645-3

1995-01-00

96/C 245/02 Audiometri. Parte 3: Segnali di breve durata per prove di sensibilità auditiva a fini audiometrici e otoneurologici. IEC 645-3-1994

EN 60645-4

1995-01-00

96/C 245/02 Audiometri. Parte 4: apparati per l'analisi audiometrica in alta fequenza.

IEC 645-4:1994

Sussidio federale secondo l'indice dei premi in franchi

Sussidio federale secondo la capacità finanziaria in franchi

Sussidi federale totale

(2)

(3)

(4)

(5)

(6)

800 800 600 200 300

157 64 77 49

126 97 28 2 10

100 960 622 852 223

276 466 162 621 405

143 296 019

85

106 102 79 75 79

219 71 9 24

448 521 009 161

624 044 490 808

m

31 35 39 91 226

300 500 300 600 100

40 106 71 228 58

74 71 72 78 100

2 2 3 7 22

511 761 089 645 904

198 856 340 997 035

8 6 8 6 54

529 109 629 739 354

510 117 922 585 546

8 11 14 77

870 719 385 258

30 BS BL SH AR

237 199 250 73 54

000 900 200 700 000

79 148 120 98 61

91 116 102 85 69

22 22 25 6 4

279 841 750 569 113

619 958 902 943 609

49 25 39 13 12

222 675 056 409 713

665 909 355 578 203

71 48 64 19 16

502 517 807 979 826

Al

14 442 189 525 222

400 100 200 400 400

38 89 69 99 91

63 77 77

1 36 15 42

026 544 639 578

944 507 495 611

3 85 42 94 42

979 642 129 932 486

162 705 357 083 921

300 400 614 800 268 700

77 94 33

114

165 600 395 900 67 700

53 136 30

131 91 109 148 102

63 115 76 41 55

265 021 881 221 283

376 827 222 055 412

7 080 900

100

100

<1>

2H EE LU IR SZ CW NW GL 2G

33 GR A3 TC TI VD VS hE OE JU Total

75 76

18 203 612 33 838 893 77 724 847 25 259 635 17 983 182 55 505 117 6 967 770 717 500 000

19 779 502 1 332 500 000

269 317 100 11 34

396 409 143 862 385

(7)

(8)

295 089 207 111 213

234 973 551

(9)

83 36 2 14

663 628 200 467

834 767 385 674

973 262 582 581

1 5 3 22 17

438 196 885 431 649

361 296 648 566 789

12 14 15 36 94

479 067 604 817 908

069 269 910 147 370

284 867 257 521 813

26 37 40 10 4

252 984 622 061 483

910 713 923 096 763

97 86 105 30 21

755 502 430 040 310

194 580 180 617 576

55 18 72 28

606 149 123 388 339

696 497 718 032 104

5 177 75 209 89

612 336 892 898 029

801 708 570 726 637

32 80 8 11 70

400 768 689 516 795

712 822 609 309 829

129 273 110 70 181 28

504 515 830 720 584 527

981 495 467 546 359 671

5 006 106 122 187 212 57 768 852 137 510 694 60 690 533

97 104 269 .

746 140 204 788 747

Confederazione e Cantone assieme in franchi

504 401 136 14 48

1 1 040 708

192 102 59 110 26

Sussidio cantonale in franchi

674 858 238 529 272

2 050 000 000

1 780 398 922 500 000

  1. Popolazione residente media nel 1995 2) Capacità finanziaria dei Cantoni per gli anni 1996 e 1997 - disponibile provvisoriamente fino alla capacità finanziaria 1998/99 3) Indice dei premi medi dei Cantoni nel 1997

369 072 771 062 852

846 923 974 496 887

2 972 500 000

ll|BUOJUB3 a

Indice dei premi 3)

ipuapai ipissns - 3i))B|Bni auoizBJiuissejiaii iniajd iap auoiznpig

Indice della capacità finanziaria 2)

1 187 951 339 35 121

S ê

^1 £1 ts*

Popolazione residente media 1)

(866T oniiB) BuosiAAOjd auoizijjedu ip o||3poj\[

Cantoni

Ammissione alla verificazione di apparecchi misuratori per l'energia e la potenza elettriche

del 22 aprile 1997

In virtù dell'articolo 17 della legge federale del 9 giugno 1977 sulla metrologia e conformemente all'articolo 10 dell'ordinanza del 17 dicembre 1984 sulla qualificazione degli strumenti di misura (ordinanza sulle verificazioni), abbiamo ammesso alla verificazione il seguente modello. Contro la presente ammissione ordinaria gli interessati possono, entro 30 giorni dalla presente notificazione, fare opposizione scritta presso l'Ufficio federale di metrologia, 3084 Wabern.

Fabbricante: Landis & Gyr Utilities (UK) Ltd, Telford (GB) Detentore dell'ammissione: Landis & Gyr (Svizzera) SA, Zugo (CH) Contatore statico per energia attiva per contatto diretto con sistema d'incasso (Payment - System) integrato e carta di credito.

Tipo: ZMB120k Classe di precisióne: 2 (IEC 1036, ed. 1996) Ambito d'utilizzazione: impianti trifase a quattro fili (3P + N) impianti trifase a tre fili (2P + N) impianti a due fili (P + N) Direzione d'energia: positiva (=>) 3P + N: 3x220/380 ...

Dati elettrici: - U,,: 3x240/415 V 2P + N: 2x220/380 ...

2x240/415 V P + N: 220 ... 240 V 10(80) A - Ib (Imax): 50 Hz - f,,: Dispositivo - tecnologia statico di tariffazione: - possibilità di tariffazione: 4 - utilizzazione: indicazione dell'energia e funzioni speciali Dispositivi secondo l'elenco attuale del detentore supplementari: dell'ammissione.

22 aprile 1997

746

Ufficio federale di metrologia: II direttore, Schwitz

Rimborso anticipato Confederazione Svizzera La Confederazione Svizzera ha deciso di disdire anticipatamente per il rimborso il prestito federale seguente: 6'/2% 1990-16.07.1999 (compresi crediti iscritti) difr. 497000000, n. di valore 15227/15228, ISIN CH0000152279/CH0000152287 al 16 luglio 1997 al 100%.

Il rimborso avverrà esente da spese contro presentazione dei titoli muniti di tutte le cedole non scadute. L'importo delle cedole mancanti è dedotto dal capitale rimborsabile.

22 aprile 1997

Per ordine della Confederazione Svizzera: Banca nazionale svizzera

747

Domande di permessi concernenti la durata del lavoro

Lavoro continuo (art. 25 LL) -

AT Compound SA, 6534 San Vittore fabbricazione di compound 16 u 16 giugno 1997 al 18. Giugno 2000 (rinnovamento)

(u = uomini, d = donne, g = giovani) Rimedi giuridici Chiunque è toccato nei suoi diritti o doveri dal rilascio di un permesso concernente la durata del lavoro e chiunque è legittimato a ricorrere può, entro 10 giorni dalla pubblicazione della domanda, esaminare presso l'Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro, Divisione della protezione dei lavoratori e del diritto del lavoro, Gurtengasse 3, 3003 Berna, gli atti prodotti con la domanda, previo accordo telefonico (tel. 031 322 29 45 / 29 50).

Permessi concernenti la durata del lavoro rilasciati

Spostamento dei limiti del lavoro diurno Motivi: esecuzione d'ordinazioni urgenti, orario d'esercizio economicamente necessario (art. 10, cpv. 2, LL) -

Diamond S.A., 6616 Losone diverse parti d'azienda 18 u, 30 d 3 marzo 1997 fino ad ulteriore avviso (modificazione)

(u = uomini, d = donne, g = giovani) Rimedi giuridici Le presenti decisioni possono, conformemente all'articolo 55 LL e all'articolo 44 segg. PA, essere impugnate davanti alla commissione di ricorso del Dipartimento dell'economia publica, 3202 Frauenkappelen, mediante ricorso amministrativo entro 30 giorni dalla loro pubblicazione. L'atto di ricorso dev'essere depositato in duplice esemplare. Esso deve contenere le conclusioni, i motivi, l'indicazione dei mezzi di prova e la firma del ricorrente o del suo rappresentante.

748

Chiunque è legittimato a ricorrere può, entro il termine di ricorso, prendere visione presso l'ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro, Divisione della protezione dei lavoratori e del diritto del lavoro, Gurtengasse 3, 3003 Berna, dei permessi e della loro motivazione, previo accordo telefonico (tel. 031 322 29 45 / 29 50).

22 aprile 1997

Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro Divisione della protezione dei lavoratori e del diritto del lavoro

749

Esecuzione della legge federale sulla formazione professionale Fondandosi sull'articolo 51 della legge federale del 19 aprile 1978 sulla formazione professionale (RS 412.10) e sull'articolo 45 capoverso 2 della relativa ordinanza d'esecuzione del 7 novembre 1979 (RS 412.101), l'Associazione Svizzera di Logistica ha presentato un disegno di regolamento concernente l'esame professionale superiore di capo di logistica dipomato/diplomata.

Fondandosi sull'articolo 51 della legge federale del 19 aprile 1978 sulla formazione professionale (RS 412.10) e sull'articolo 45 capoverso 2 della relativa ordinanza d'esecuzione del 7 novembre 1979 (RS 412.101), la Fondazione Svizzera per il Trattamento della Superficie FSTS ha presentato i disegni di regolamenti seguenti: - Disegno di regolamento concernente l'esame professionale superiore di galvanostegista diplomato/diplomata - Disegno di regolamento concernente l'esame professionale superiore di zincatore diplomato/zincatrice diplomata II regolamento previsto dovrà sostituire il regolamento concernente l'esame professionale superiore di galvanostegista del 29 aprile 1980.

Fondandosi sull'articolo 51 della legge federale del 19 aprile 1978 sulla formazione professionale (RS 412.10) e sull'articolo 45 capoverso 2 della relativa ordinanza d'esecuzione del 7 novembre 1979 (RS 412.101), l'Unione Svizzera degli Installatori Elettricisti e l'Unione delle centrali svizzere di elettricità hanno presentato un disegno di modificazione degli articoli 27 capoverso 1 e capoverso 2bis del regolamento sullo svolgimento di tre esami di professione e dell'esame professionale superiore nella professione di installatore elettricista del 26 agosto 1993.

L'Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro, divisione della formazione professionale, Monbijoustrasse 43, 3003 Berna, tiene i disegni a disposizione degli interessati e ha stabilito un termine d'opposizione di 30 giorni.

22 aprile 1997

8365

750

Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro Divisione della formazione professionale

44502

Metalcostruttore/Metalcostruttrice Metallbauer/Metallbauerin Constructeur métallique/Constructrice métallique

Metalcostruttore/Metalcostruttrice

Regolamento concernente il tirocinio e l'esame finale di tirocinio del 16 dicembre 1996

Programma d'insegnamento professionale del 16 dicembre 1996

Entrata in vigore 1° luglio 1997 I regolamenti di tirocinio, coi relativi programmi, non vengono pubblicati nel Foglio federale che si limita ad annunciarne l'emanazione. I testi così annunciati possono venir chiesti all'Ufficio centrale federale degli stampati e del materiale, 3000 Berna.

22 aprile 1997

ad 1997 - 67

Cancelleria federale

751

Assegnazione di sussidi federali a bonifiche fondiarie e costruzioni rurali Decisioni dell'Ufficio federale dell'agricoltura, Divisione Miglioramento delle strutture - Comune di Moghegno TI, razionalizzazione di edificio rurale Ciapai, Progetto n. TI3531 - Comune di Aquila TI, edificio alpestre Monti di Anzano, Progetto n. TI3554 - Comune di Castro TI, razionalizzazione di edificio rurale Piano di Castro, Progetto n. TI3563 Vie di ricorso In virtù degli articoli 68 dell'ordinanza del 14 giugno 1971 sulle bonifiche fondiarie (RS 913.1), 44 segg. della legge federale sulla procedura amministrativa (RS 172.021), 12 della legge federale del 1° luglio 1966 sulla protezione della natura e del paesaggio (RS 451) e 14 della legge federale del 4 ottobre 1985 sui percorsi pedonali ed i sentieri (RS 704), contro la presente decisione è dato ricorso amministrativo, entro 30 giorni dalla pubblicazione nel Foglio federale, innanzi alla Commissione di ricorso DFEP, 3202 Frauenkappelen. Il ricorso dovrà contenere le conclusioni e la loro motivazione, come anche l'indicazione dei mezzi di prova e la firma del ricorrente o del suo rappresentante. Esso deve essere presentato in duplice esemplare, corredato della decisione impugnata.

Chi ha diritto di ricorrere è autorizzato, entro il termine di ricorso e previo annuncio telefonico (tei. 031 322 26 55), a prendere visione delle decisioni e della documentazione relativa al progetto presso l'Ufficio federale dell'agricoltura, Divisione Miglioramento delle strutture, Mattenhofstrasse 5, 3003 Berna.

22 aprile 1997

836lb

752

Ufficio federale dell'agricoltura Divisione Miglioramento delle strutture

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1997

Année Anno Band

2

Volume Volume Heft

15

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

22.04.1997

Date Data Seite

734-752

Page Pagina Ref. No

10 118 913

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.