# S T #

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

1233

Esecuzione della legge federale sulla procedura amministrativa e dell'ordinanza del 3 febbraio 1993 concernente l'organizzazione e la procedura delle commissioni federali di ricorso e d'arbitrato II Consiglio federale ha nominato quale membro della Commissione federale di ricorso sull'assicurazione contro gli infortuni: Giudice: Gerber Hans U., professore, 1015 Losanna 23 dicembre 1997

0192

1234

Dipartimento federale dell'interno

Autorizzazione generale a togliere il segreto professionale in materia di ricerca nei campi della medicina e della sanità pubblica La Commissione peritale del segreto professionale in materia di ricerca medica nella procedura per circolazione degli atti del 29 settembre 1997, visti: l'articolo 321bis del Codice penale svizzero (CP; RS 377.0); gli articoli 1, 3 capoverso 3, 10, 11 e 13 dell'ordinanza del 14 giugno 1993 concernente l'autorizzazione a togliere il segreto professionale in materia di ricerca medica (OATSP, RS235.754); nell'oggetto Registro dei tumori del Cantone Ticino concernente la domanda d'autorizzazione generale del 3 ottobre 1996 a togliere il segreto professionale in virtù dell'articolo 321bis a scopo di ricerca nei campi della medicina e della sanità pubblica; decide: 1. Titolare dell'autorizzazione a.

Ai sensi dell'articolo 321bis CP e degli articoli 3 e 11 OATSP e in osservanza delle condizioni e degli oneri sotto menzionati, è concessa al Registro dei tumori del Cantone Ticino l'autorizzazione generale d'esonero dal segreto professionale a scopo di ricerca nel campo della sanità pubblica. L'autorizzazione è rilasciata all'attuale responsabile del registro, nella persona del sig. A. Bordoni, dott. med.. Qualora vi fossero avvicendamenti a capo del Registro dei tumori del Cantone Ticino, l'autorizzazione alla nuova direzione dovrà essere oggetto di riconferma.

L'autorizzazione include il diritto di raccogliere dati inerenti a persone affette da malattie tumorali, domiciliate nel Canton Ticino.

Il Registro ticinese è inoltre abilitato a trasmettere dati inerenti a persone non domiciliate nel Canton Ticino al registro dei tumori competente, a condizione che anche quest'ultimo sia autorizzato dalla Commissione peritale a ricevere comunicazione di dati personali non anonimizzati, che altrimenti sarebbero sottoposti al segreto medico.

L'eventuale cessazione d'uso del registro deve essere comunicata immediatamente alla Commissione peritale con indicazione delle misure di protezione e di distruzione di dati previste.

b.

Sono autorizzati, entro i limiti definiti ai seguenti punti 2 (scopo della comunicazione dei dati) e 3 (tipo di dati contemplati nell'autorizzazione), a trasmettere dati non anonimizzati al Registro dei tumori del Cantone Ticino tutti i medici che esercitano in Svizzera, i medici ospedalieri, il personale ausiliario e, segnatamente, gli istituti di patologia ed i laboratori medici che svolgono indagini citologiche e istologiche.

e.

Il possesso dell'autorizzazione non comporta per nessuno l'obbligo di comunicazione dei dati.

1235

2. Scopo della comunicazione dei dati La comunicazione al registro dei tumori di dati che sottostanno al segreto professionale ai sensi dell'articolo 321 CP è autorizzata solo per i fini seguenti: a. registrazione continua e completa dei nuovi casi di tumore diagnosticati a persone domiciliate nel Canton Ticino e/o ivi curate, volta alla costituzione di una documentazione statistica di riferimento; b. analisi della frequenza e della distribuzione geografico-temporale delle malattie tumorali, vista in un'ottica di ricerca eziologica mirata all'elaborazione e alla valutazione di misure di prevenzione, di monitoraggio e di diagnosi precoci; e. conduzione di studi specifici negli ambiti definiti alla lettera b, per i quali occorra far ricorso a fonti esterne di dati; d. valutazione dell'effetto della lotta contro il cancro sul tasso di sopravvivenza epidemiologica; e. collaborazione a studi clinici condotti nel quadro della lotta contro il cancro.

3. Tipo di dati contemplati nell'autorizzazione II Registro dei tumori del Cantone Ticino è autorizzato a ricevere tutti i dati relativi a persone domiciliate o in trattamento nel Cantone Ticino utili agli scopi di cui al punto 2. Non può essere trasmesso al registro alcun altro tipo di dato. Al personale medico e ausiliario, e in particolare ai laboratori medici e agli istituti di patologia, è fatto assoluto divieto di mettere a disposizione del registro dei tumori l'insieme delle cartelle mediche, dei referti e dei risultati clinici relativi a pazienti in trattamento.

Possono essere trasmessi al registro solo i documenti utili agli scopi definiti al punto 2.

4. Collezioni di dati e persone con diritto d'accesso ai dati a. Il Registro dei tumori del Cantone Ticino è autorizzato a gestire e conservare, oltre allo schedario cartaceo, due schedari informatici totalmente indipendenti l'uno dall'altro: lo schedario contenente dati anagrafici e lo schedario medico statistico.

b. L'accesso agli schedari informatici deve essere protetto mediante un codice di identificazione personale (password). Chiunque lavori al Registro dei tumori del Cantone Ticino deve disporre di un codice individuale che non deve rivelare a nessuno.

e. Il diritto d'accesso ai due schedari è disciplinato come segue: aa) tutto il personale del Registro dei tumori del Cantone Ticino ha accesso allo schedario medico statistico; bb) lo schedano contenente dati anagrafici e gli incarti cartacei possono essere consultati unicamente dalle persone che sono in possesso di un'autorizzazione rilasciata dalla Commissione peritale ai sensi dell'articolo 321bis CP, o che sono responsabili della registrazione dell'insieme dei dati personali ricevuti. Il Registro dei tumori deve di volta in volta annunciare alla Commissione peritale l'avvicendarsi delle persone addette alla registrazione; cc) il tecnico informatico responsabile dell'impianto informatico e dell'elaborazione statistica dei dati, in quanto coadiutore del responsabile del registro può avere accesso ai dati anonimizzati con l'accordo e sotto la vigilanza e il controllo di una persona responsabile della registrazione.

1236

d.

Al fine di controllare l'accesso allo schedario contenente i dati personali, l'impianto informatico deve essere dotato di un sistema di sicurezza in grado di registrare e identificare chiunque acceda allo schedario. La registrazione delle domande d'accesso avvenute deve essere conservata per dieci anni per garantirne il controllo. Nella registrazione non deve figurare alcun dato personale o epidemiologico.

5. Durata della conservazione dei dati La conservazione degli incarti rimessi al Registro dei tumori del Cantone Ticino, dei dati personali ottenuti elettronicamente o elettromagneticamente, come pure degli schedari informatici del registro non è sottoposta a limiti di tempo, a condizione che i suddetti dati siano contemplati alla cifra 3.

6. Responsabile della garanzia della protezione dei dati comunicati La persona responsabile del registro ticinese dei tumori è tenuta a garantire la protezione dei dati comunicati. È fatta salva la responsabilità civile e penale di tutto il personale attuale e futuro del registro.

7. Misure di anonimizzazione II Registro dei tumori del Cantone Ticino è tenuto a collezionare ed elaborare i dati ricevuti nei due schedari informatici secondo i seguenti criteri: a. registrazione dei dati personali sotto un numero d'identificazione nello schedario contenente i dati anagrafici; b. rilevamento delle cartelle mediche e di altri dati importanti in uno schedario separato e anonimo (schedario medico statistico) sotto un numero d'identificazione.

Una volta trasformati, i documenti e le informazioni trasmesse dalle autorità e da altre persone devono essere protetti da ogni accesso non autorizzato.

8. Criteri di identificazione Nello schedario contenente dati anagrafici, le persone annunciate possono essere registrate con il loro nome e il loro numero di identificazione.

Nello schedario statistico contenente i dati medici, le persone possono essere rilevate solo tramite il loro numero di identificazione. Si deve attestare che l'identificazione delle persone sulla base dei dati ottenuti in questo schedario non è possibile e, in particolare, in caso di pubblicazioni che si basano su tali dati.

9. Conservazione dei dati personali non anonimizzati I dati personali non anonimizzati, in particolare gli schedar cartacei, vanno tenuti sotto chiave. Possono avere accesso a tali dati unicamente i collaboratori del Registro dei tumori del Cantone Ticino che hanno sottoscritto la dichiarazione concernente l'obbligo di mantenere il segreto ai sensi dell'articolo 321bis CP. Va altresì garantito che nessun membro del personale ausiliario e di servizio possa aver accesso ai suddetti dati.

L'eventuale distruzione dei dati deve avvenire secondo le prescrizioni emanate dall'Incaricato cantonale della protezione dei dati.

1237

10. Oneri ulteriori a. Il Registro dei tumori del Cantone Ticino provvede a far sì che gli schedari su cui si sta lavorando siano totalmente separati da altri schedari pubblici o privati e che le persone non autorizzate non possano avervi accesso. In particolare il Registro deve garantire che lo schedario contenente dati anagrafici sia separato dallo schedario medico statistico e che non possa essere stabilito nessun collegamento (linking) informatico tra i due schedari da parte di persone non autorizzate.

b. Tutti i collaboratori del Registro dei tumori del Cantone Ticino devono sottoscrivere la dichiarazione, allegata alla presente decisione, concernente il loro obbligo di mantenere il segreto in virtù dell'articolo 321bis CP, di cui un esemplare firmato è inviato alla Commissione peritale.

e. II Registro dei tumori del Cantone Ticino è tenuto ad emanare un regolamento dal quale si evinca quali siano le persone autorizzate ad avere accesso allo schedario cartaceo e allo schedario contenente i dati anagrafici. L'accesso ai dati non anonimizzati deve essere rifiutato a chiunque non lavori presso il Registro dei tumori del Cantone Ticino e a chiunque non sia stata rilasciata un'autorizzazione da parte della Commissione peritale. Il regolamento deve essere sottoposto al Presidente della Commissione peritale per il tramite della Segreteria della Commissione.

d. Il registro ticinese dei tumori deve rendere attenti per scritto tutti i titolari dell'autorizzazione di cui alla cifra 1 circa il loro obbligo di informare i pazienti sui loro diritti e di rispettare se del caso un loro rifiuto di acconsentire alla trasmissione dei dati che li concernono (cfr. art. 321bis cpv. 2 CP). Questa comunicazione scritta ai titolari è sottoposta all'approvazione del Presidente della Commissione peritale.

11. Termine per l'adempimento degli oneri Al Registro dei tumori del Cantone Ticino è accordato un termine di 6 mesi, dal momento in cui la decisione è passata in giudicato, per adempiere a tutti gli oneri.

12. Rimedi giuridici Contro la presente decisione può essere interposto ricorso amministrativo in virtù dell'articolo 33 capoverso 1 lettera e della legge federale del 19 giugno 1992 sulla protezione dei dati (LPD; RS 235.1) e dell'articolo 44 segg. della legge federale sulla procedura amministrativa (LPA; RS 172.021) entro 30 giorni dalla notifica rispettivamente dalla pubblicazione presso la Commissione federale sulla protezione dei dati, casella postale, 3000 Berna 7. Il ricorso deve essere inoltrato in duplice copia e deve contenere le conclusioni, i motivi, i mezzi di prova nonché la firma del ricorrente o del suo rappresentante legale.

13. Comunicazione e pubblicazione La presente decisione è notificata per scritto all'Associazione svizzera dei registri dei tumori, al Registro dei tumori del Cantone Ticino nonché all'Incaricato federale della protezione dei dati.

1238

Il dispositivo della decisione è pubblicato sul Foglio federale. Gli aventi diritto al ricorso possono prendere visione dell'intera decisione presso la Segreteria della Commissione peritale, Ufficio federale della sanità pubblica, Divisione giuridica, 3003 Berna, su appuntamento e entro il termine di ricorso (tei. 031 / 322 94 94).

23 dicembre 1997

Commissione peritale per il segreto professionale in materia di ricerca medica: II presidente, prof. doit. Mark Pieth

0027

1239

Esecuzione della legge federale del 15 dicembre 1961 concernente la protezione dei nomi e degli emblemi dell'Organizzazione delle Nazioni Unite ed altre organizzazioni intergovernative A contare dal 23 dicembre 1997, il nome, l'emblema e la sigla (BEI, E1B) della «Banca europea per gli investimenti», pubblicati in appresso, sono protetti conformemente alla legge succitata (RS 252.23): a.

il nome in italiano:

BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI L'istituzione finanziaria dell'Unione europea

in tedesco:

EUROPAISCHE INVESTITIONSBANK Die Finanzierungsinstitution der Europäischen Union

in francese:

BANQUE EUROPÉENNE D'INVESTISSEMENT L'institution financière de l'Union européenne

in inglese:

EUROPEAN INVESTMENT BANK The European Union's financing institution

b.

l'emblema

e.

la sigla

BEItEIB 23 dicembre 1997

0024

1240

Istituto federale della proprietà intellettuale

Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari II Consiglio federale ha preso atto del rapporto il 27 agosto 1997 Bilancio al

31.12.96 in Fr.

Attivo Conti correnti bancari Depositi vincolati e investimenti sul mercato monetario Titoli Obbligazioni svizzere in CHF Obbligazioni estere in CHF Obbligazioni estere in valuta estera Azioni svizzere Azioni estere Interessi prò rata Contributi di capitale preventivati non ancora esigibili Imposta preventiva Attivo transitorio Totale attivo Passivo Passivo transitorio Capitale accumulato dopo ripartizione degli utili: Forze motrici della Svizzera nordorientale (NOK) BKW Energie (BKW) Centrale nucleare di Gösgen (KKG) Centrale nucleare di Leibstadt (KKL)

31.12.95 in Fr.

4 428 331

6 226 485

35 325 766

11328378

152 612 588

136458018

26 302 250

25 927 950

77 787 098 95 871 340 139 310 632

58 781 032 81 127321 105 083 608

491 883 908 7 955 418

7 308 268

18986000

21 400 000

1 221 544 155 694

690 488 221 422

559 956 661

454 552 970

259 627

237 258

227 341 353

186 127 401

92 784 749

74 920 866

131 537 768

106 044 527

108 033 164

Totale passivo

407 377 929

559 697 034 559 956 661

87 222 918

454 315 712

454 552 970

Fondo per Io spegnimento di centrali nucleari II presidente II responsabile della commissione amministrativa: del comitato d'investimento: Kiener Hasenfratz

53 Foglio federale. 80° anno. Voi. IV

1241

Conto profitti e perdite

1996 in Fr.

1995 in Fr.

Proventi Interessi e dividendi Utili e perdite realizzati e non realizzati Contributi della NOK ai costi di gestione

18111435 60 996 836 35322

15 994 076 24 770 769 18194

Totale proventi

79 143 593

40 783 039

Spese Diritti amministrativi delle banche Spese amministrative (BEW)

2 205 949 35322

1 834 961 18194

2 241 271

1 853 155

Utili

76 902 322

38 929 884

Totale

79 143 593

40 783 039

Totale spese

Fondo per lo spegnimento di centrali nucleari II presidente II responsabile della commissione amministrativa: del comitato d'investimento: Kiener Hasenfratz

1242

Allegato del conto annuale 1996

  1. Criterì di formazione del bilancio e criteri di valutazione II conto annuale è stato stilato conformemente alle prescrizioni emanate aliart. 28 cpv. 1-3 del Regolamento del Dipartimento federale dei trasporti, delle comunicazioni e delle energie per il Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari.

I titoli e gli strumenti finanziari derivati iscritti a bilancio sono valutati in base ai corsi di mercato determinati dalle banche in occasione della valutazione dei depositi.

II valore di mercato dei futures è riportato nell'attivo e nel passivo transitorio. Il valore di mercato delle opzioni è invece contemplato nelle rispettive posizioni su titoli.

2. Operazioni correnti con strumenti derivati al valore d'imputazione Valore di mercato in bilancio in franchi

Obbligazioni svizzere in CHF Long futures Obbligazioni estere in valuta estera Long futures Azioni svizzere Long cali Short put Long futures Azioni estere Long futures Totale

Aumento dell'impegno in franchi

25 322

6 280 200

15 461

2 502 725

95815 -150 17490

972 750 480 000 986 000

-62 100

8 493 288

91 838

19 714 963

Tutti gli strumenti derivati impiegati nel corso dell'anno erano coperti in ogni momento e sono sempre rimasti entro i limiti delle bande d'oscillazione tattiche stabilite dall'organizzazione d'investimento del Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari.

Il giorno di chiusura del bilancio, l'aumento dell'impegno in posizioni di strumenti derivati pari a una liquidità di CHF 19 714 963 era tenuto in banconote, depositi vincolati e investimenti sul mercato monetario.

Il giorno di chiusura del bilancio non si registravano posizioni che riducevano l'impegno in strumenti derivati.

1243

3. Prova del rispetto delle bande d'oscillazione tattiche stabilite dall'organizzazione d'investimento Impegno al 31.12.96 in franchi

Base di riferimento: Capitale accumulato ./. contributi di capitale preventivati non ancora esigibili ./. imposta preventiva Patrimonio presso le banche depositarie in base al valore di mercato

Quota percentuale al pa(rìmonio (.slato attuale)

Banda d'oscillazione tattica (delimitazioni verso il basso e verso l'alto)

559 697 034 -18 986 000 -1 221 544

539 489 490

700.0 %

Obbligazioni in CHF (compresa liquidità) Conti correnti bancari Depositi vincolati e investimenti sul mercato monetario Investimenti diretti e indiretti in Obbligazioni svizzere Obbligazioni svizzere di strumenti derivati Investimenti diretti e indiretti in Obbligazioni estere

152 612 588

Obbligazioni in CHF

223 852 701

41.5 %

30.0-60.0 %

Obbligazioni in valuta estera (VE) (compresa liquidità) Conti correnti bancari Investimenti diretti e indiretti Strumenti derivati

1 096 434 77 787 098 2 502 725

15.1 %

10.0-20.0 %

Obbligazioni in VE

81 386 257

Azioni svizzere Investimenti diretti e indiretti Strumenti derivati

95 775 675 2 527 378

Azioni svizzere

98 303 053

18.2 %

10.0-20.0 '

27.4 %

20.0 - 30.0 %

3 331 897 35 325 766

6 280 200 26 302 250

Azioni estere Investimenti diretti e indiretti Strumenti derivati

139 310 632 8 493 288

Azioni estere

147 803 920

1244

4. Securities lending II giorno di chiusura del bilancio, i titoli dati in prestito a terzi al fine di ottimizzare i proventi avevano un valore di mercato pari a CHF 39 063 401.

5. Attivo costituito in pegno In vista di eventuali impegni del Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari, il patrimonio depositato presso le banche depositane è costituito in pegno a favore delle banche stesse.

6. Performance La performance del patrimonio complessivo depositato presso le banche ha raggiunto nel 1996 il 16,8%.

7. Attestazione del capitale Saldo al 1.1.96 in franchi

Contribuii 1996 in franchi

Utili 1996 in franchi

Saldo al 31.12.96 in franchi

NOK FMB KKG KKL

186127401 74920866 106044527 87 222 918

9684000 5175000 7575000 6 045 000

31529952 12688883 17918241 14 765 246

227341353 92784749 131537768 108 033 164

Total

454315712

28479000

76902322

559697034

1245

Rapporto dell'ufficio di revisione alla Commissione amministrativa del Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari a Berna In qualità di ufficio di revisione abbiamo esaminato la contabilità e i conti annuali (bilancio, conto profitti e perdite e allegato) dell'esercizio del Fondo per lo spegnimento di impianti nucleari chiusosi al 31 dicembre 1996.

La responsabilità per i conti annuali spetta alla Commissione amministrativa. Il nostro compito è quello di verificare tali conti e di fornire un giudizio in merito. Confermiamo di soddisfare le esigenze in materia di abilitazione e indipendenza.

Abbiamo proceduto alla nostra verifica conformemente ai principi della categoria professionale, principi in base ai quali un esame va pianificato ed eseguito in modo tale da poter riconoscere con un certo grado di probabilità le voci errate riportate dai conti annuali. Abbiamo esaminato le posizioni e le indicazioni dei conti annuali procedendo ad analisi e rilevazioni sulla base di campioni prelevati a caso. La nostra valutazione si è inoltre incentrata sull'applicazione dei principi determinanti in materia di contabilità, della valutazione del patrimonio nonché della rappresentazione dei conti annuali nel loro insieme. Siamo dell'avviso che il nostro esame costituisca una base sufficiente per il nostro giudizio.

La responsabilità per la conformità della determinazione e dell'accertamento dei contributi delle centrali nucleari nonché per i presunti costi per lo spegnimento di impianti nucleari spetta alla Commissione amministrativa e non è oggetto della nostra valutazione.

In virtù della nostra valutazione, la contabilità e i conti annuali sono conformi alla legge, all'ordinanza e al regolamento: raccomandiamo di approvare i presenti conti annuali.

Zurigo, 12 maggio 1997

0125

1246

STG-Coopers & Lybrand AG E. Züst A. Stöckli Perito contabile diplomato Perito contabile diplomato Revisore in capo Revisore in capo

Gara pubblica di concessione su tutto il territorio nazionale per una rete di radiocomunicazione mobile digitale cellulare sulla base degli standard GSM (1" nuova concessione) La Commissione federale delle comunicazioni, visti gli articoli 5, 6, 23 e 24 della legge del 30 aprile 1997 sulle telecomunicazioni nonché gli articoli 8-11 dell'ordinanza del 6 ottobre 1997 sui servizi di telecomunicazione, notifica: 1. Avvio della procedura, scadenze È indetta con effetto a partire dal 5 gennaio 1998 una gara pubblica di concessione su tutto il territorio nazionale per una rete di radiocomunicazione mobile digitale cellulare sulla base delle frequenze previste per lo standard GSM.

Le candidature devono essere inviate entro il 13 febbraio 1998, alle ore 15.00. Non verrà accordata alcuna proroga del termine.

2. Oggetto della concessione Oggetto della concessione sono la realizzazione e l'esercizio di una rete di radiocomunicazione mobile comprendente gli impianti per un'offerta di servizi di radiocomunicazione digitale e cellulare sulla base delle frequenze previste per lo standard GSM sul territorio svizzero. Dalla concessione deriva il diritto di utilizzazione delle frequenze sulla banda GSM 900 e DCS 1800.

3. Ammissione Ogni impresa può presentare la propria candidatura per la partecipazione alla gara pubblica a titolo individuale o nell'ambito di un consorzio.

4. Altre informazioni Ulteriori informazioni in merito all'oggetto della concessione, presentazione, lingua, portata e criteri di valutazione delle candidature nonché sui costi e le tasse amministrative derivanti da quest'ultima sono contenute nei documenti di gara.

5. Invio dei documenti di gara I documenti di gara devono essere richiesti per iscritto o per fax dopo l'avvio della gara pubblica al seguente indirizzo: Ufficio federale delle comunicazioni Segreteria Divisione Telecom Zukunftsstrasse 44 Casella postale CH-2501 Bienne Fax: 032 327 55 28 9 dicembre 1997

0191

La Commissione federale delle comunicazioni: 11 presidente, Caccia

1247

Gara pubblica di concessione su tutto il territorio nazionale per una rete di radiocomunicazione mobile digitale cellulare sulla base degli standard GSM (2a nuova concessione) La Commissione federale delle comunicazioni, visti gli articoli 5, 6, 23 e 24 della legge del 30 aprile 1997 sulle telecomunicazioni nonché gli articoli 8-11 dell'ordinanza del 6 ottobre 1997 sui servizi di telecomunicazione, notifica: 1. Avvio della procedura, scadenze È indetta con effetto a partire dal 5 gennaio 1998 una gara pubblica di concessione su tutto il territorio nazionale per una rete di radiocomunicazione mobile digitale cellulare sulla base delle frequenze previste per lo standard GSM.

Le candidature devono essere inviate entro il 13 febbraio 1998, alle ore 15.00. Non verrà accordata alcuna proroga del termine.

2. Oggetto della concessione Oggetto della concessione sono la realizzazione e l'esercizio di una rete di radiocomunicazione mobile comprendente gli impianti per un'offerta di servizi di radiocomunicazione digitale e cellulare sulla base delle frequenze previste per lo standard GSM sul territorio svizzero. Dalla concessione deriva il diritto di utilizzazione delle frequenze sulla banda DCS 1800 o, in alternativa, delle frequenze DCS 1800 nonché, a partire dal 1 gennaio 2001, delle frequenze sulla banda GSM 900.

3. Ammissione Ogni impresa può presentare la propria candidatura per la partecipazione alla gara pubblica a titolo individuale o nell'ambito di un consorzio.

4. Altre informazioni Ulteriori informazioni in merito all'oggetto della concessione, presentazione, lingua, portata e criteri di valutazione delle candidature nonché sui costi e le tasse amministrative derivanti da quest'ultima sono contenute nei documenti di gara.

5. Invio dei documenti di gara I documenti di gara devono essere richiesti per iscritto o per fax dopo l'avvio della gara pubblica al seguente indirizzo: Ufficio federale delle comunicazioni Segreteria Divisione Telecom Zukunftsstrasse 44 Casella postale CH-2501 Bienne Fax: 032 327 55 28 9 dicembre 1997

1248

La Commissione federale delle comunicazioni: 11 presidente, Caccia Gioia

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1997

Année Anno Band

4

Volume Volume Heft

50

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

23.12.1997

Date Data Seite

1233-1248

Page Pagina Ref. No

10 119 161

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.