# S T #

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

Registro del naviglio La nave «Martin P.», appartenente a Nanice Schiffahrts Aktiengesellschaft, a Herisau AR, è stata intavolata nel Registro del naviglio col numero 133.

24 agosto 1990

Ufficio del Registro del naviglio

3385

381

Decisione concernente limitazioni di circolazione sulla nazionale N 13, nel Canton Grigipni

del 27 agosto 1990

// Dipartimento federale di giustizia e polizia, visto l'articolo 32 capoverso 3 della legge federale sulla circolazione stradale 1); visti gli articoli 108 capoverso 1 e 110 capoverso 2 dell'ordinanza del 5 settembre 19792) sulla segnaletica stradale, decide:

Art. l 1 Sulla N 13, in direzione nord, sono introdotte le seguenti limitazioni di circolazione: a. tra il confine cantonale TI/GR e Mesocco: - dal km 5.810 al km 6.192 80 km/h - dal km 6.922 al km 8.936 80 km/h - dal km 8.278 al km 8.936 divieto di sorpasso - dal km 9.990 al km 10.352 divieto di sorpasso - dal km 24.192 al km 24.814 divieto di sorpasso - dal km 26.884 al km 27.744 divieto di sorpasso - dal km 27.210 al km 28.200 80 km/h b. tra Thusis e Bad Ragaz - da km 96.773 al km 100.729 80 km/h - dal km 96.773 al km 100.711 divieto di sorpasso - dal km 105.505 al km 106.676 100 km/h - dal km 116.856 al km 118.412 100 km/h 2 Sulla nazionale N 13, in direzione sud, sono introdotte le seguenti limitazioni di circolazione: a. tra Bad Ragaz e Thusis - dal km 106.676 al km 105.505 100 km/h - dal km 103.861 al km 103.047 100 km/h - dal km 100.729 al km 97.371 80 km/h - dal km 87.683 al km 87.123 80 km/h - dal km 87.123 fino all'uscita sulla strada principale in direzione Thusis 60 km/h - dal km 87.365 fino all'uscita sulla strada principale in direzione Thusis divieto di sorpasso 1) RS 741.01 > RS 741.21

2

382

1990 - 548

Limitazioni di circolazione sulla N 13

b. tra Mesocco e il confine cantonale OR/TI - dal km 24.814 al km 24.308 - dal km 10.514 al km 10.058 - dal km 10.514 fino alla fine dell'autostrada ..

divieto di sorpasso divieto di sorpasso 100 km/h divieto di sorpasso 80 km/h 80 km/h divieto di sorpasso

Art. 2

Le seguenti decisioni del Dipartimento federale di giustizia e polizia sono abrogate: a. Risoluzione del 12 aprile 19781' che limita la velocità sulla nazionale N 13 tra Coirà e Zizers.

b. Risoluzione del 6 ottobre 19802) che limita la velocità sulla nazionale N 13, presso Roveredo.

e. Decisione del 4 ottobre 19833) che limita la circolazione sulla nazionale N 13 nei pressi di Domat/Ems.

Art. 3

La presente decisione è impugnabile con ricorso al Consiglio federale entro trenta giorni dalla sua pubblicazione, conformemente all'articolo 72 lettera a della legge federale sulla procedura amministrativa (PA)4).

Art. 4

La presente decisione entra in vigore al momento della sua pubblicazione. Un eventuale ricorso non avrà effetto sospensivo (art. 55 cpv. 2 PA4)).

27 agosto 1990

Dipartimento federale di giustizia e polizia: Koller

3662

D FF « FF 3) FF 4 >RS

1978 I 1102 1980 III 678 1983 III 1035 172.021 383

Copertura secondo l'articolo 76 della legge federale sulla circolazione stradale (LCS; RS 741.01) (art. 54b cpv. 2 dell'ordinanza del 20 novembre 1959 sull'assicurazione dei veicoli; RS 741.31) L'Ufficio federale delle assicurazioni private ha preso la decisione seguente, concernente contratti d'assicurazione in corso: Decisione del 14 settembre 1990 La domanda sottoposta da «Zurigo» Compagnia di Assicurazioni, a Zurigo, quale assicuratore delegatario per percepire nel 1991 un contributo dello 0,4 per cento sui premi dell'assicurazione di responsabilità civile degli autoveicoli per la copertura dei danni secondo l'articolo 76 LCS è approvata.

Indicazione concernente i rimedi giuridici Questa comunicazione vale per gli assicurati come notificazione della decisione.

Gli assicurati che hanno diritto di ricorrere in virtù dell'articolo 48 della legge federale del 20 dicembre 1968 sulla procedura amministrativa (RS 172.021) possono impugnare la decisione mediante un ricorso presentato al Dipartimento federale di giustizia e polizia, 3003 Berna. Il ricorso deve essere proposto in due esemplari entro trenta giorni dalla presente pubblicazione e contenere le conclusioni nonché i motivi. Durante questo termine, la decisione può essere consultata presso l'Ufficio federale delle assicurazioni private, Guterstrasse 50, 3003 Berna.

25 settembre 1990

2848

384

Ufficio federale delle assicurazioni private

Piano settoriale delle superfici sottoposte a rotazione

Apertura della procedura di consultazione 1. Il 12 settembre 1990 il Consiglio federale ha preso atto del progetto di piano settoriale delle superfici sottoposte a rotazione ed ha incaricato il Dipartimento federale di Giustizia e Polizia come anche il Dipartimento federale dell'Economia Pubblica di avviare una procedura per conoscere il parere dei Cantoni e per dare alla popolazione la possibilità di formulare obiezioni ai sensi dell'articolo 4 capoverso 2 della legge federale del 22 giugno 1979 sulla pianificazione del territorio (RS 700).

2. Oggetto della procedura di consultazione: calcolo e ripartizione della superficie minima delle superfici sottoposte a rotazione.

3. Le persone interessate possono chiedere il progetto del piano settoriale all'Ufficio federale della pianificazione del territorio, Eigerstrasse 65, 3003 Berna.

4. I pareri e le risposte devono essere trasmessi all'Ufficio federale della pianificazione del territorio, 3003 Berna entro il 14 dicembre 1990.

25 settembre 1990

Ufficio federale della pianificazione del territorio

3656

385

Domande di permessi concernenti la durata del lavoro

Lavoro diurno a due squadre (art. 23 LL) - Plastifil SA, 6850 Mendrisio galvanica e plastificazione 12 u, 8 d 17 dicembre 1990 al 18 dicembre 1993 (rinnovamento) - Interadhesiva SA, 6883 Novazzano accoppiatrice e taglio 8 u 10 dicembre 1990 ali'11 dicembre 1993 (rinnovamento) (u = uomini, d = donne, g = giovani) Rimedi giuridici Chiunque è toccato nei suoi diritti o doveri dal rilascio di un permesso concernente la durata del lavoro e chiunque è legittimato a ricorrere può, entro 10 giorni dalla pubblicazione della domanda, esaminare presso l'Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro, Divisione della protezione dei lavoratori e del diritto del lavoro, Gurtengasse 3, 3003 Berna, gli atti prodotti con la domanda, previo accordo telefonico (tei. 031 61 29 45 / 28 58).

25 settembre 1990

Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro Divisione della protezione dei lavoratori e del diritto del lavoro

386

Assegnazione di s u s s i d i f e d e r a l i a b o n i f i c h e f o n d i a r i e e costruzioni r u r a l i

D e c i s i o n i d e l l ' U f f i c i o federale d e l l e b o n i f i c h e fondiarie - Comune d ' A q u i l a TI, d a n n i a l l u v i o n a l i 1990, progetto n. TI3402 - Comune d ' A q u i l a TI, b o n i f i c a terreni a g r i c o l i in A q u i l a Part. N. 1061, progetto n. TI3424 - Comune di Campo E l e n i o TI, b o n i f i c a te-reni a g r i c o l i part. N. 192-193-214-365-448-443, progetto n. TI3416 - Comune di Campo E l e n i o TI, b o n i f i c a terreni a g r i c o l i part. N. 128-199-240-345-355-368-388, progetto n. TI3412 V i e d i ricorso In v i r t ù d e l l ' a r t i c o l o 68 d e l l ' o r d i n a n z a s u l l e b o n i f i c h e f o n d i a r i e (RS 913.1), 44segg. d e l l a legge federale s u l l a procedura a m m i n i s t r a t i v a (RS 172.021), 12 d e l l a legge fed e r a l e s u l l a protezione d e l l a natura e del p a e s a g g i o (RS 451 ) e 14 d e l l a legge federale sui percorsi p e d o n a l i ed i sentieri (RS 704), contro la presente d e c i s i o n e è dato ricorso a m m i n i s t r a t i v o al d i p a r t i m e n t o federale dell'economia p u b b l i c a entro 30 giorni d a l l a p u b b l i c a z i o n e nel F o g l i o federale. Il ricorso, se del caso, dovrà contenere le conclus i o n i e la loro m o t i v a z i o n e , come anche l ' i n d i c a z i o n e dei mezzi di prova e la firma del ricorrente o del suo rappresentante. Esso deve essere presentato in d u p l i c e esemplare, corredato d e l l a d e c i s i o n e i m p u g n a t a .

C o l u i , il q u a l e ha d i r i t t o di ricorrere, è autorizzato, entro il t e r m i n e di ricorso e p r e v i o p r e a v v i s o telefonico (tei. 031 61 26 55), a prendere v i s i o n e d e l l e d e c i s i o n i e d e l l a documentazione r e l a t i v a al progetto, presso l ' U f f i c i o federale d e l l e b o n i f i c h e f o n d i a r i e , Mattenhofstrasse 5, 3003 Berna.

25 settembre 1990

U f f i c i o federale d e l l e bonifiche fondiarie

387

Concessione a Radio Opus (Concessione Radio Opus)

del 29 agosto 1990

// Consiglio federale svizzero, visto il decreto federale del 18 dicembre 1987° sulla radiodiffusione via satellite (DFsat), accorda alla costituenda Radio Opus SA, rappresentata dal professor P. Nobel, Dufourstrasse 29, 8008 Zurigo, la seguente concessione: I. In generale Art. l Oggetto Radio Opus SA è autorizzata a diffondere a livello internazionale un programma radiofonico via satellite.

Art. 2 Scopi Radio Opus SA deve contribuire, nell'ambito della sua missione di programma: a. allo sviluppo culturale e all'intrattenimento degli ascoltatori; b. alla promozione della creazione culturale svizzera; e. alla promozione dei rapporti con gli Svizzeri che vivono nella zona di ricezione all'estero; d. alla presenza della Svizzera all'estero e agli scambi culturali internazionali.

II. Programma Art. 3 Programma specifico 1 Radio Opus SA diffonde un programma radiofonico imperniato unicamente sulla musica classica.

2 Le sequenze parlate (comprese quelle dei moderatori) devono essere unicamente in buon tedesco.

Art. 4 Collaborazione con altri diffusori 1 La ripresa d'emissioni complete di altri diffusori deve essere approvata dal Dipartimento federale dei trasporti, delle comunicazioni e delle energie (Dipartimento).

') RS 784.402 388

1990-519

Concessione a Radio Opus

RU 1990

2

La collaborazione con i diffusori esteri è vietata se quest'ultimi trasgrediscono il diritto internazionale delle telecomunicazioni o se essa è intesa ad eludere il DFsat.

Art. 5 Pretese di terzi La presente concessione non conferisce a terzi alcun diritto alla diffusione di determinate produzioni e informazioni.

III. Organizzazione Art. 6 Forma giuridica del diffusore ' Radio Opus SA si costituisce in società anonima secondo gli articoli 620 segg. CO ", con sede in Zurigo.

2 Gli statuti sottostanno all'approvazione del Dipartimento.

Art. 7 Statuti Gli statuti devono soddisfare alle esigenze seguenti: a. le azioni devono essere nominative; b. un singolo azionista non può detenere più del 20 per cento del capitale e dei diritti di voto; e. la trasmissibilità delle azioni dev'essere limitata in modo che almeno la metà del capitale e i due terzi dei diritti di voto siano in possesso di cittadini svizzeri o persone giuridiche sotto dominio svizzero; d. la ripartizione del capitale e dei diritti di voto deve risultare in ogni momento dal registro degli azionisti; e. il presidente e la metà dei membri del consiglio d'amministrazione, nonché il direttore e i due terzi dei membri della direzione devono essere cittadini svizzeri.

Art. 8 Regolamento interno II regolamento interno disciplina in particolare i compiti e le responsabilità degli organi direttivi della società, della direzione, della redazione e del capo del servizio pubblicità.

IV. Finanziamento Art. 9 Pubblicità 1 Sono autorizzati cinque minuti di pubblicità per ora d'emissione.

') RS 220 389

Concessione a Radio Opus

RU 1990

2

È vietata la pubblicità per le bevande alcoliche, il tabacco e i medicamenti figuranti sulle liste A - D dell'Ufficio intercantonale del controllo dei medicamenti.

3 È vietata qualsiasi pubblicità indiretta a pagamento, diversa da quella prevista nell'articolo 22 DFsat. In particolare, il diffusore non è autorizzato ad accettare prestazioni monetabili per la diffusione di dichiarazioni concernenti merci o servizi. Non può neppure farsi promettere tali prestazioni o servizi a favore di terzi.

V. Tecnica e obbligo d'esercizio Art. 10 Canale di trasmissione e zona di ricezione 1 Radio Opus SA diffonde i programmi per mezzo del ripetitore n. 9 del satellite di telecomunicazioni ASTRA 1A, in posizione orbitale geostazionaria 19,2° Est. Il nucleo della zona di ricezione è situato nell'Europa occidentale centrale.

2 II Dipartimento può approvare il cambiamento di canale o del satellite utilizzato, nella misura in cui non risultino modificazioni essenziali della zona di ricezione.

Art. 11 Obbligo d'esercizio 1 L'esercizio può essere interrotto soltanto con l'autorizzazione del Dipartimento.

2 La concessione diventa caduca se: a. Radio Opus SA non avrà cominciato ad emettere un anno dopo il rilascio della concessione; b. l'esercizio è sospeso per più di tre mesi.

VI. Sorveglianza Art. 12 Obbligo di annunciare 1 Al più tardi 30 giorni prima della messa in esercizio, Radio Opus SA informa il Dipartimento su: a. la composizione del consiglio di amministrazione, della direzione e dell'organo di ricorso; b. il regolamento interno; e. il regolamento dell'organo di ricorso; d. le tariffe e le condizioni per la pubblicità; e. la collaborazione in materia di programmi con altri diffusori e fornitori di programmi.

2 Radio Opus SA informa il Dipartimento, almeno trenta giorni in anticipo, anche riguardo a qualsiasi modificazione dei punti di cui nel capoverso 1 e a 390

Concessione a Radio Opus

RU 1990

qualsiasi mutamento della struttura degli azionisti, della ripartizione del capitale e dei diritti di voto.

Art. 13 Rapporto annuo e conti 1 Radio Opus SA presenta al Dipartimento, per il 30 aprile di ogni anno, il rapporto annuo, il bilancio e il conto economico.

2 II rapporto annuo deve informare su: a. l'attività della società d'esercizio e dei suoi organi; b. l'attività dell'organo di ricorso; e. la struttura dei programmi, la durata globale d'emissione e l'aliquota delle proprie produzioni; d. gli introiti pubblicitari e la provenienza dei mandati per Paese; e. il totale dei minuti di pubblicità diffusa nel corso dell'esercizio e durante ogni mese; f. la lista delle sponsorizzazioni (sponsor indicati per Paese); g. il risultato dei sondaggi effettuati presso gli ascoltatori; h. il numero, la funzione e la nazionalità degli impiegati; i. lo stato e lo sviluppo della diffusione del programma.

VII. Disposizioni finali Art. 14

Inizio dell'esercizio

Radio Opus SA può cominciare a diffondere soltanto se il Dipartimento ha approvato gli statuti della società e il regolamento sulla sponsorizzazione.

Art. 15

Oneri ulteriori

Nella misura in cui lo esiga l'attuazione del DFsat, il Dipartimento può completare la presente concessione con oneri ulteriori.

Art. 16 Validità La presente concessione vige sino al 30 aprile 1994. Non vi è diritto al suo rinnovo.

29 agosto 1990

In nome del Consiglio federale svizzero: II presidente della Confederazione, Koller II cancelliere della Confederazione, Buser

3647

391

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1990

Année Anno Band

3

Volume Volume Heft

38

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

25.09.1990

Date Data Seite

381-391

Page Pagina Ref. No

10 116 438

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.