Decisione concernente una modifica temporanea della struttura dello spazio aereo della Svizzera sopra il poligono d'artiglieria di Bière ­ adeguamento della zona pericolosa LS-D19 dell'8 aprile 2010

Autorità di decisione:

Ufficio federale dell'aviazione civile, 3003 Berna (UFAC).

Oggetto

Lo spazio aereo sopra il poligono d'artiglieria di Bière è temporaneamente riclassificato in zona regolamentata (Restricted Area) con, di fatto, interdizione al volo.

Durante gli orari fissati, all'interno della zona regolamentata, nello spazio aereo previsto per la manifestazione della Patrouille Suisse, sono vietati i voli con aeromobili civili. Le dimensioni laterali della zona regolamentata sono identiche a quelle della zona pericolosa LS-D19

Basi giuridiche:

Conformemente all'articolo 40 della legge sulla navigazione aerea (LNA; RS 748.0) e all'articolo 2 capoverso 1 dell'ordinanza concernente il servizio della sicurezza aerea (OSA; RS 748.132.1), l'UFAC definisce la struttura e le classi dello spazio aereo. In virtù dell'articolo 13a dell'ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili (ONCA; RS 748.121.11), l'UFAC può designare delle zone regolamentate e delle zone pericolose per garantire la sicurezza aerea. Una zona regolamentata è uno spazio aereo di dimensioni definite, al di sopra del territorio o delle acque territoriali di uno Stato, entro i cui limiti il volo degli aeromobili è subordinato a determinate condizioni.

Conformemente all'articolo 55 capoverso 2 della legge federale sulla procedura amministrativa (PA; RS 172.021), a un ricorso può essere tolto l'effetto sospensivo. Se un eventuale ricorso avesse effetto sospensivo, sarebbe impossibile garantire uno svolgimento ordinato e sicuro dell'esercizio militare.

Di conseguenza, l'UFAC toglie l'effetto sospensivo ai ricorsi contro la presente decisione.

2010-1313

3471

Contenuto della decisione:

La struttura dello spazio aereo della Svizzera 2010 viene temporaneamente modificata con la seguente riclassificazione dello spazio sopra il poligono d'artiglieria di Bière: 1. Nel periodo dal 15 al 18 giugno 2010 e dal 21 al 23 giugno 2010, durante gli ordinari orari di volo militari, da lunedì a venerdì, ogni giorno dalle ore 07:30 alle 12:05 e dalle ore 13:15 alle 17:05 ora locale, fra 3500 ft AMSL e 6600 ft AMSL, la zona pericolosa LS-D19 (Bière) è riclassificata in una zona regolamentata (LS-R19). Le dimensioni laterali della zona regolamentata sono identiche a quelle della zona pericolosa LS-D19 2. All'interno della zona regolamentata sono vietati i voli con aeromobili civili.

3. Le relative annotazioni nel Manuale d'informazione aeronautica (AIP) vengono adeguate temporaneamente per mezzo di un supplemento al manuale VFR conformemente al punto 1, e sono parte integrante della presente decisione.

4. Ad eventuali ricorsi contro la presente decisione è tolto l'effetto sospensivo.

Destinatari

La presente modifica temporanea dello spazio aereo della Svizzera 2010 interessa tutti coloro che, in qualche modo, utilizzano questo spazio aereo o che vi svolgono attività suscettibili d'influire sullo stesso e, in tal modo, sulla sicurezza del traffico aereo.

Procedura

La procedura si fonda sulle disposizioni della legge federale sulla procedura amministrativa (PA; RS 172.021).

Deposito pubblico:

La decisione viene notificata tramite pubblicazione sul Foglio federale in tedesco, francese e italiano. Una copia della decisione è trasmessa per conoscenza alle Forze aeree e a Skyguide. Inoltre può essere richiesta per iscritto all'UFAC, Divisione Sicurezza delle Infrastrutture.

Rimedi giuridici:

Contro la presente decisione o parti di essa può essere interposto ricorso entro 30 giorni presso il Tribunale amministrativo federale, Casella postale, 3000 Berna 14.

Il termine di ricorso inizia il giorno successivo alla notifica, in caso di notifica personale alle parti, e il giorno successivo alla pubblicazione in caso di pubblicazione su un bollettino ufficiale.

3472

Il ricorso deve essere redatto in una lingua ufficiale e deve contenere le conclusioni, i motivi, l'indicazione dei mezzi di prova e la firma del ricorrente. Devono essere allegati la decisione impugnata e i documenti indicati come mezzi di prova, se sono in possesso del ricorrente.

8 giugno 2010

Ufficio federale dell'aviazione civile: Il direttore, Peter Müller

3473