Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per gli alberghi, ristoranti e caffè # S T #

del 16 maggio 1989

// Consiglio federale svizzero, visto l'articolo 7 capoverso 1 della legge federale del 28 settembre 1956° concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro, decreta:

Art. l Alle allegate disposizioni del contratto collettivo di lavoro, del 6 settembre 1988, per gli alberghi, ristoranti e caffè (CCNL) viene conferita obbligatorietà generale.2) Art. 2 1 II presente decreto è applicabile su tutto il territorio della Svizzera.

2 Le disposizioni del contratto collettivo di lavoro, dichiarate di obbligatorietà generale, si applicano a tutti i datori di lavoro e i salariati (inclusi i lavoratori occupati a tempo parziale e gli ausiliari) delle aziende alberghiere, segnatamente di quelle sottoposte alla legislazione sugli alberghi, ristoranti e caffè, le quali, dietro compenso, alloggiano persone o servono sul posto cibi o bevande. Sono escluse le cantine e le mense destinate unicamente al personale dell'azienda, nonché le aziende di ristorazione integrate nei locali di negozi di vendita del commercio al minuto, per le quali fanno stato le medesime condizioni di lavoro e i medesimi orari d'apertura di quelli vigenti per il negozio stesso. Non sono considerati lavoratori, conformemente al contratto collettivo: a. i membri della famiglia del datore di lavoro (coniuge, figli, genitori, fratelli e sorelle); b. i dirigenti dell'azienda (direttori, gerenti, ecc.) e i membri delle loro famiglie; e. gli apprendisti ai sensi della legislazione sulla formazione professionale; d. gli allievi delle scuole professionali durante corsi scolastici; e. il personale occupato esclusivamente o prevalentemente in un'azienda accessoria oppure nell'economia domestica. Sono considerate aziende accessorie quelle che non alloggiano persone né servono sul posto cibi o be» RS 221.215.311 > II testo di questo allegato non è pubblicato nel Foglio federale. Estratti possono essere richiesti all'Ufficio centrale federale degli stampati e del materiale, 3000 Berna.

2

184

1989-281

Contratto collettivo di lavoro per gli alberghi, ristoranti e caffè

vande dietro renumerazione e che non sono esclusivamente a disposizione dei clienti; f. i musicisti, gli artisti ed i disc-jockeys; g. il personale occupato nell'esercizio ferroviario.

Art. 3 Sull'incasso e l'impiego dei contributi alle spese d'esecuzione (art. 92 e 93 CCNL) dovrà essere ogni anno compilato un rendiconto da presentare all'Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro. Il rendiconto dovrà essere corredato del rapporto di un ufficio di revisione riconosciuto e neutro.

Il precitato Ufficio federale può chiedere ulteriori informazioni nonché l'edizione di ulteriori atti.

Art. 4 II presente decreto entra in vigore il 1° giugno 1989 ed è valido sino al 30 giugno 1992.

16 maggio 1989

In nome del Consiglio federale svizzero: II vicepresidente della Confederazione, Koller II cancelliere della Confederazione, Buser

2524

185

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per gli alberghi, ristoranti e caffè del 16 maggio 1989

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1989

Année Anno Band

2

Volume Volume Heft

21

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

30.05.1989

Date Data Seite

184-185

Page Pagina Ref. No

10 115 998

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.