Pubblicazioni dei dipartimenti e degli uffici della Confederazione

Termine per la raccolta delle firme: 5 agosto 2003

Iniziativa popolare federale «Per premi dell'assicurazione malattie sotto controllo» Esame preliminare

La Cancelleria federale svizzera, esaminata la lista per la raccolta delle firme a sostegno dell'iniziativa popolare federale «Per premi dell'assicurazione malattie sotto controllo», presentata il 3 dicembre 2001; visti gli articoli 68 e 69 della legge federale del 17 dicembre 19761 sui diritti politici; visto l'articolo 23 dell'ordinanza del 24 maggio 19782 sui diritti politici, decide: 1.

1 2 3

La lista per la raccolta delle firme a sostegno dell'iniziativa popolare federale «Per premi dell'assicurazione malattie sotto controllo», presentata il 3 dicembre 2001, soddisfa formalmente le esigenze legali; essa contiene le indicazioni seguenti: il Cantone e il Comune politico in cui i firmatari hanno diritto di voto, il titolo e il testo dell'iniziativa e la data di pubblicazione nel Foglio federale, una clausola di ritiro incondizionata, la menzione secondo cui chiunque corrompe o si lascia corrompere in occasione della raccolta delle firme (art. 281 CP3) oppure altera il risultato della raccolta delle firme (art. 282 CP) o il nome e l'indirizzo di almeno sette e al massimo 27 promotori, è punibile. La validità dell'iniziativa verrà esaminata dall'Assemblea federale in caso di riuscita formale.

RS 161.1 RS 161.11 RS 311.0

2002-0190

709

Iniziativa popolare federale

2.

L'iniziativa popolare può essere ritirata incondizionatamente dalla maggioranza assoluta dei seguenti promotori:

Cognome

Nome

Via

NPA

Domicilio

1

Calpini

Christa

Cremières

2

Cassegrain

Philippe

Ch. des Hauts

3

Decoppet

Jean-Paul

Rue de Lausanne

4

Duc

Jean-Louis

La Corbaz

5

Favre

Daniel

6

Helfer

7

Leger

8

Losdyck-Babel

9

Mzamo

10

Notter

11

Poggia

12

Popescu

13

Rey

Eliane

Signal

30

1018

Lausanne

14

Sarraf

Nagib

Ch. des Osches

45

1009

Pully

15

Schwab

Jean-Jacques

Ch. des Toises

3

1095

Lutry

16

Sichitiu

Serban

Av. Villardin

22

1009

Pully

17

Steinhäuslin

Charles

Boveresses

18

1010

Lausanne

18

Tence

Tatiana

Ch. des Coquelicots

15

19

Vaudroz

René

Primerose

1071

Chexbres

1b

1299

Crans-prèsCéligny

28bis

1201

Genève

1837

Château d'Oex

Ch. de la Pépinière

10

1213

Petit-Lancy

Michel

Grand'Rue

25

1315

La Sarraz

Laurent

Ch. des Praz Longs

36

1907

Saxon

Anne-Claire

Rte de la Capite

154

1223

Cologny

Christiane

Hirtenhofstrasse

40

6005

Luzern

Hans

Langensandstrasse

76

6005

Luzern

Mauro

Rue de Beaumont

11

1206

Genève

Reynalde

Rte de Courtille

1981

Vex

1214

Vernier

1854

Leysin

3.

Il titolo dell'iniziativa popolare federale «Per premi dell'assicurazione malattie sotto controllo» soddisfa le condizioni stabilite nell'articolo 69 capoverso 2 della legge federale del 17 dicembre 1976 sui diritti politici.

4.

La presente decisione è comunicata al comitato d'iniziativa: R.A.S.: Rassemblement des assurés et des soignants, Casella postale 1280, 1001 Lausanne, e pubblicata nel Foglio federale del 5 febbraio 2002.

22 gennaio 2002

Cancelleria federale svizzera: La cancelliera della Confederazione, Annemarie Huber-Hotz

710

Iniziativa popolare federale

Iniziativa popolare federale «Per premi dell'assicurazione malattie sotto controllo» L'iniziativa popolare ha il tenore seguente: I La Costituzione federale del 18 aprile 1999 è modificata come segue: Art. 117 cpv. 3 (nuovo) 3

I premi dell'assicurazione malattie obbligatoria per le cure medico-sanitarie sono calcolati in modo trasparente. A tal fine, la legge prevede segnatamente quanto segue: a.

l'istituzione comune è sostituita da un'istituzione indipendente denominata Fondo di compensazione dell'assicurazione malattie obbligatoria per le cure medico-sanitarie (Fondo). Il Consiglio federale ne nomina i membri, indipendenti dagli assicuratori e dai prestatori di cure medico-sanitarie, ed emana le prescrizioni necessarie per la sua gestione. Il Fondo è competente per procedere alla compensazione necessaria al corretto funzionamento dell'assicurazione per le cure medico-sanitarie. Garantisce la solvibilità degli assicuratori e gestisce gli averi disponibili conformemente alle prescrizioni legali;

b.

il Fondo sottostà alla vigilanza del Consiglio federale, che designa a tal fine, su proposta dei rappresentanti degli assicurati, dei professionisti della salute e degli assicuratori, una commissione di vigilanza di cinque membri e cinque supplenti composta di periti indipendenti dagli assicuratori. La Commissione di vigilanza consta inoltre di due rappresentanti della Confederazione.

Vigila sull'attività del Fondo e stabilisce i premi dell'assicurazione obbligatoria per le cure medico-sanitarie in base alle proposte degli assicuratori.

Emana direttive al fine di stabilire i termini entro i quali gli assicurati e i professionisti della salute devono far valere le loro pretese e inviare le loro fatture;

c.

gli assicuratori tengono i conti secondo il principio della trasparenza. La Commissione di vigilanza provvede affinché dispongano delle liquidità necessarie per la gestione del loro esercizio e la copertura dei costi effettivi delle cure medico-sanitarie e delle fluttuazioni dei costi. È vietata qualsiasi altra forma di riserva o di tesaurizzazione. Nel loro bilancio, nel loro conto d'esercizio e nel collocamento dei loro averi, gli assicuratori separano in modo chiaro l'assicurazione obbligatoria per le cure medico-sanitarie dagli altri settori dell'assicurazione malattie. Chiudono i loro conti il più tardi il 31 marzo;

711

Iniziativa popolare federale

d.

i premi dell'assicurazione obbligatoria per le cure medico-sanitarie sono stabiliti in funzione dei costi effettivi delle cure coperti durante l'anno civile precedente, delle spese d'esercizio, dei flussi della compensazione e di un margine di fluttuazione dei costi;

e.

ai fini della compensazione è tenuto conto non soltanto del numero di donne e di persone anziane, bensì segnatamente anche dei casi economicamente onerosi;

f.

gli attivi accumulati dagli assicuratori e dall'istituzione comune sino alla creazione del Fondo sono trasferiti a quest'ultimo.

712