11.026 Messaggio concernente la legge federale sull'adeguamento formale delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche del 6 aprile 2011

Onorevoli presidenti e consiglieri, con il presente messaggio vi sottoponiamo, per approvazione, il disegno di legge federale sull'adeguamento formale delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche.

Nel contempo, vi proponiamo di togliere di ruolo il seguente intervento parlamentare: 2009 M 08.3544

Assettare la LIFD (S 15.12.08, Leumann; N 23.09.2009)

Gradite, onorevoli presidenti e consiglieri, l'espressione della nostra alta considerazione.

6 aprile 2011

In nome del Consiglio federale svizzero: La presidente della Confederazione, Micheline Calmy-Rey La cancelliera della Confederazione, Corina Casanova

2008-2462

3279

Compendio Con l'adeguamento formale proposto si stabilisce quale unico sistema di calcolo per le imposte dirette delle persone fisiche la tassazione annuale postnumerando.

Tutti i Cantoni sono ormai passati al sistema della tassazione annuale per le persone fisiche e risulta dunque necessario modificare conseguentemente la legge federale del 14 dicembre 1990 sull'imposta federale diretta (LIFD; RS 642.11) e la legge federale del 14 dicembre 1990 sull'armonizzazione delle imposte dirette dei Cantoni e dei Comuni (LAID; RS 642.14). Nelle due leggi la tassazione annuale postnumerando diventerà l'unico sistema di calcolo per l'imposizione diretta delle persone fisiche. Saranno quindi abrogate le disposizioni, ormai obsolete, del sistema di tassazione prenumerando su un periodo fiscale biennale. Dal punto di vista materiale, le attuali disposizioni sulla tassazione annuale non subiranno alcuna modifica.

Il passaggio al sistema della tassazione annuale postnumerando per le persone fisiche ha avuto effetti sulle entrate dell'imposta federale diretta per i periodi fiscali 1995, 1999, 2001 e 2003.

L'adeguamento formale avrà altre ripercussioni unicamente per quanto riguarda l'imposizione secondo il dispendio. Dato che la tariffa postnumerando è meno elevata della tariffa prenumerando, la sua applicazione porterà a un minor gettito pari a 7­8 milioni di franchi, di cui il 17 per cento dovrà essere sopportato dai Cantoni.

3280

Messaggio 1

Punti essenziali del progetto

1.1

Situazione iniziale

Conformemente all'articolo 129 capoverso 2 della Costituzione federale (Cost.; RS 101) l'armonizzazione delle imposte dirette federali, cantonali e comunali si estende all'assoggettamento, all'oggetto e al periodo di calcolo delle imposte, alla procedura e alle disposizioni penali. Nell'elaborazione della LIFD e della LAID il Parlamento aveva rinunciato a uniformare le basi temporali per le persone fisiche. Ai Cantoni veniva lasciata libertà di scelta tra il sistema della tassazione biennale prenumerando e quello della tassazione annuale postnumerando. Era stato invece previsto che alla scadenza di un termine di otto anni dall'entrata in vigore della LAID, il Consiglio federale avrebbe fatto rapporto all'Assemblea federale e proposto l'uniformazione delle basi temporali (art. 219 LIFD, art. 70 LAID).

Nel rapporto del 9 gennaio 20021 sull'unificazione delle basi temporali delle imposte dirette delle persone fisiche, il nostro Collegio ha constatato che tutti i Cantoni avevano o avrebbero adottato il sistema di tassazione annuale postnumerando dal 1° gennaio 2003 e ha manifestato la sua intenzione di presentare all'Assemblea federale un messaggio sull'uniformazione delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche.

In occasione dell'esame del suddetto rapporto, le Commissioni dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati hanno approvato questo modo di procedere, rispettivamente l'11 febbraio e il 23 agosto 2002.

1.2

La nuova regolamentazione proposta

La presente revisione si propone di procedere a un adeguamento formale della LIFD e della LAID. Tutti i Cantoni sono ormai passati al sistema della tassazione annuale per le persone fisiche e risulta dunque necessario modificare conseguentemente la LIFD e la LAID, ossia definire la tassazione annuale postnumerando unico sistema di calcolo per l'imposizione diretta delle persone fisiche. Saranno quindi abrogate le disposizioni, ormai obsolete, del sistema di tassazione prenumerando su un periodo fiscale biennale. Dal punto di vista materiale, le attuali disposizioni sulla tassazione annuale non subiranno alcuna modifica.

Questo adeguamento formale della LIFD e della LAID migliora la leggibilità per i contribuenti: da un lato queste leggi non contengono più disposizioni superflue e dall'altro viene ripristinata la loro sistematica, dato che le disposizioni in materia di tassazione non si «nascondono» più nelle disposizioni transitorie. Complessivamente vengono abrogati 30 articoli (20 nella LIFD e 10 nella LAID).

Il passaggio al sistema della tassazione annuale postnumerando per le persone fisiche ha già avuto effetti sulle entrate dell'imposta federale diretta per i periodi fiscali 1995, 1999, 2001 e 2003.

1

FF 2002 1978

3281

L'adeguamento formale avrà altri effetti unicamente per quanto riguarda l'imposizione secondo il dispendio. L'articolo 14 capoverso 3 LIFD rinvia all'articolo 36 LIFD, ossia alla tariffa prenumerando. Poiché la tariffa prenumerando (fissata di volta in volta per due anni fiscali) è più elevata di quella postnumerando (valida solo per un anno), l'applicazione di quest'ultima porterà a minori entrate per l'imposizione secondo il dispendio pari a 7­8 milioni di franchi, che i Cantoni dovranno sopportare in misura del 17 per cento (art. 128 cpv. 4 Cost.). Occorre rilevare che, in un'ottica statica, la prevista revisione dell'imposizione secondo il dispendio dovrebbe aumentare il gettito dell'imposta federale diretta di circa 124 milioni di franchi.

Conformemente all'articolo 3 capoverso 1 lettera b della legge federale del 18 marzo 2005 sulla procedura di consultazione (LCo; RS 172.061), una consultazione è indetta solo per disposizioni importanti che contengono norme di diritto (modifica della Costituzione federale e disposizioni di legge ai sensi dell'art. 164 cpv. 1 lett. a­g Cost.). Poiché in questo caso si tratta semplicemente di adeguamenti formali e sistematici non è necessario indire una procedura di consultazione.

1.3

Unificazione delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche

La disposizione costituzionale sull'armonizzazione delle imposte dirette si riferisce in particolare al sistema delle basi temporali, che necessita di un'uniformazione di diritto e di fatto. Come esposto nel nostro rapporto del 9 gennaio 2002, dal periodo fiscale 2003 tutti i Cantoni sono passati alla tassazione annuale postnumerando.

Questa scelta ha avuto come conseguenza anche l'uniformazione delle basi temporali per l'imposta federale diretta. Le abrogazioni o gli adeguamenti effettuati nella LIFD, nella LAID e nella legge federale del 13 ottobre 1965 su l'imposta preventiva (LIP; RS 642.21) sono formali.

Nella LIFD tutti gli articoli del capitolo 3 (art. 208­220a) del titolo quarto «Disposizioni transitorie» della parte ottava si possono dunque trasporre nel diritto ordinario.

Le disposizioni che si basano sulla tassazione biennale prenumerando come basi temporali ordinarie possono invece essere abrogate senza alcuna sostituzione. Nella LAID si possono trasporre nel diritto ordinario le disposizioni del titolo settimo (art. 62­70). Devono essere infine abrogate le disposizioni che riguardano la tassazione intermedia e la tassazione speciale alla fine dell'assoggettamento o in caso di tassazione intermedia (art. 45­47 LIFD; art. 17 e 18 LAID), poiché questi meccanismi di tassazione risultano estranei al sistema della tassazione annuale postnumerando.

1.4

Rapporto con il diritto europeo

Le presenti modifiche della LIFD, della LAID e della LIP si prefiggono un adeguamento formale delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche e non pregiudicano la compatibilità con il diritto europeo.

3282

1.5

Attuazione

Devono essere adeguate le seguenti ordinanze che contengono disposizioni sulla tassazione prenumerando o sul passaggio dalla tassazione prenumerando a quella postnumerando: ­

ordinanza del 28 settembre 2010 sulla progressione a freddo;

­

ordinanza del 16 settembre 1992 sulle basi temporali dell'imposta federale diretta per le persone fisiche;

­

ordinanza del 20 ottobre 1993 sull'imposizione delle persone fisiche che svolgono all'estero un'attività per conto della Confederazione o di altre corporazioni o stabilimenti svizzeri di diritto pubblico;

­

ordinanza del 19 ottobre 1993 sull'imposta alla fonte;

­

ordinanza del 15 marzo 1993 sull'imposizione secondo il dispendio nell'imposta federale diretta;

­

ordinanza del 9 marzo 2001 sull'applicazione della legge federale sull'armonizzazione delle imposte dirette nei rapporti intercantonali; e

­

ordinanza del 19 dicembre 1966 sull'imposta preventiva.

Analogamente devono essere modificate le disposizioni corrispondenti nelle circolari dell'Amministrazione federale delle contribuzioni. Si tratta in primo luogo di adeguare i rimandi agli articoli della LIFD in base alla nuova strutturazione.

1.6

Stralcio di interventi parlamentari

La mozione Leumann Helen 08.3544 Assettare la LIFD incarica il Consiglio federale di procedere a una revisione parziale della LIFD, al fine di abrogare tutte le disposizioni rese obsolete dal passaggio dalla tassazione prenumerando alla tassazione postnumerando. Con il disegno di legge proposto il Consiglio federale adempie questo mandato e pertanto la mozione Leumann Helen può essere tolta di ruolo.

2

Commento ai singoli articoli

2.1

Legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD)

Art. 31 cpv. 1 Nell'articolo 31 capoverso 1 si riprende la disposizione dell'articolo 211 sulle deduzioni delle perdite limitate nel tempo. Quest'ultimo tiene conto della terminologia e della sistematica della tassazione annuale. Il rinvio all'articolo 209 contenuto nell'articolo 211 è sostituito nell'articolo 31 con un rinvio all'articolo 40. L'articolo 211 è abrogato.

3283

Art. 33 cpv. 1 lett. g, 1bis (nuovo), 2 e 3 Cpv. 1 lett. g e cpv. 1bis (nuovo) Le deduzioni espresse in franchi per i premi assicurativi e gli interessi dei capitali a risparmio del sistema di tassazione annuale sono ora riportate al capoverso 1 lettera g e al capoverso 1bis. L'articolo 212 capoverso 1 è abrogato.

Nel testo tedesco, nel capoverso 1 lettera g il termine «verheiratete Personen» è sostituito con «Ehepaare» ai fini dell'uniformità con il resto del testo. Questa modifica non concerne il testo italiano in cui figurava già il termine «coniugi».

Cpv. 2 La modifica della LIFD (misure immediate nell'ambito dell'imposizione dei coniugi), entrata in vigore il 1° gennaio 2008, stabilisce l'importo della deduzione per i coniugi con doppio reddito nel sistema di tassazione biennale (art. 33 cpv. 2 LIFD) e annuale (art. 212 cpv. 2 LIFD). Pertanto la prima frase dell'articolo 33 capoverso 2 può essere sostituita dalla prima frase dell'articolo 212 capoverso 2. L'articolo 212 capoverso 2 è abrogato.

Cpv. 3 La legge federale sullo sgravio fiscale delle famiglie con figli, entrata in vigore il 1° gennaio 2011, stabilisce l'importo della deduzione per la cura prestata da terzi ai figli nel sistema di tassazione biennale (art. 33 cpv. 3 LIFD) e annuale (art. 212 cpv. 2bis LIFD). Pertanto l'articolo 33 capoverso 3 può essere sostituito con l'articolo 212 capoverso 2bis LIFD. L'articolo 212 capoverso 2bis LIFD è abrogato.

Art. 35 cpv. 1 e 2 Le deduzioni per il sistema di tassazione biennale riportate al capoverso 1 dell'articolo 35 vengono sostituite dalle deduzioni espresse in franchi dell'articolo 213 capoverso 1 per la tassazione annuale. L'articolo 213 capoverso 1 LIFD è abrogato.

Il capoverso 2 stabilisce il momento determinante per la situazione familiare (stato civile) nell'ambito delle deduzioni sociali. Nel sistema di tassazione biennale è determinante la situazione all'inizio del periodo fiscale, ossia alla fine del periodo di calcolo. Nel sistema di tassazione annuale questi periodi coincidono. Conformemente all'articolo 213 capoverso 2 il momento determinante è la fine del periodo fiscale.

Questa disposizione è in linea anche con la competenza territoriale del Cantone alla fine del periodo fiscale in caso di cambiamento di domicilio. La disposizione dell'articolo 213 capoverso 2 deve pertanto essere ripresa nell'articolo 35 capoverso 2. Il rinvio all'articolo 40 rimane invariato. L'articolo 213 capoverso 2 è abrogato.

Art. 36 cpv. 1, 2 e 2bis Nell'articolo 36 le tariffe per la tassazione biennale prenumerando vengono sostituite dalle tariffe per la tassazione annuale postnumerando. L'articolo 214 è abrogato Queste tariffe e deduzioni vengono ora adeguate annualmente al rincaro. È determinante lo stato dell'indice nazionale dei prezzi al consumo il 30 giugno prima dell'inizio del periodo fiscale (art. 39 LIFD).

3284

Art. 38 cpv. 1bis (nuovo) e 2 Nel sistema di calcolo della tassazione annuale postnumerando i capitoli 2 (Tassazione ordinaria), 3 (Tassazione intermedia) e 4 (Tassazione speciale) del titolo terzo (Basi temporali) possono essere abrogati. Gli articoli 42-48 sono pertanto abrogati o sostituiti da nuove disposizioni. Il contenuto dell'articolo 48 (da abrogare), secondo cui le imposte sulle prestazioni in capitale provenienti dalla previdenza sono fissate per l'anno fiscale durante il quale i proventi corrispondenti sono stati conseguiti, deve essere mantenuto. A questo scopo tale disposizione viene ripresa nel nuovo articolo 38 capoverso 1bis.

Il capoverso 2 precisa il riferimento alle tariffe applicabili (art. 36 cpv. 1 e 2) per la tassazione delle prestazioni in capitale provenienti dalla previdenza. Tale precisazione risulta necessaria poiché l'articolo 36 presenta un nuovo capoverso 2bis, che disciplina la tariffa per i genitori.

Titolo prima degli art. 40, 42, 45 e 47 L'articolazione in capitoli del titolo terzo (Basi temporali) è soppressa. Il numero degli articoli di questo titolo può essere ridotto da 9 a 3 (art. 40-42). Di conseguenza i titoli che precedono gli articoli 40 «Capitolo 1: Periodo fiscale, anno fiscale», 42 «Capitolo 2: Tassazione ordinaria», 45 «Capitolo 3: Tassazione intermedia» e 47 «Capitolo 4: Tassazione speciale» sono abrogati.

Art. 40

Periodo fiscale

Le disposizioni relative al periodo fiscale nel sistema della tassazione annuale postnumerando vengono spostate dall'articolo 209 all'articolo 40 LIFD e sostituiscono le disposizioni sulla tassazione biennale prenumerando. L'articolo 209 è abrogato.

Art. 41

Determinazione del reddito

Le disposizioni sul calcolo del reddito nel sistema della tassazione annuale postnumerando vengono spostate dall'articolo 210 all'articolo 41 LIFD e sostituiscono la disposizione obsoleta sul periodo fiscale annuo facoltativo. L'articolo 210 è abrogato.

Art. 42

Tassazione in caso di matrimonio o scioglimento del matrimonio

Nel sistema della tassazione annuale risulta determinante la situazione familiare alla fine del periodo fiscale. Questo principio e le regole che ne derivano in caso di matrimonio, separazione o decesso del partner sono sanciti nell'ordinanza del 16 settembre 1992 sulle basi temporali dell'imposta federale diretta per le persone fisiche (RS 642.117.1). Tali disposizioni devono essere ora inserite nella legge.

Art. 43-48 Gli articoli 43-48 LIFD riguardano il sistema della tassazione biennale. Essi sono estranei al sistema della tassazione annuale e devono pertanto essere abrogati.

3285

La disposizione dell'articolo 48 sulla tassazione di prestazioni in virtù dell'articolo 38 LIFD (Prestazioni in capitale provenienti dalla previdenza) sarà inserita nell'articolo 38 come nuovo capoverso 1bis (cfr. spiegazioni ad art. 38 LIFD).

Art. 105

Appartenenza personale

L'articolo 105 LIFD disciplina la competenza territoriale delle autorità cantonali che nel sistema di tassazione biennale dipende dal domicilio all'inizio del periodo fiscale. Con l'introduzione della tassazione annuale postnumerando diventa invece determinante il domicilio alla fine del periodo fiscale. I capoversi 1 e 2 dell'articolo 105 vengono pertanto sostituiti dai capoversi 1 e 2 dell'articolo 216.

Il capoverso 3 dell'articolo 216 riguarda le persone giuridiche e risulta dunque superfluo nel capitolo sulla tassazione delle persone fisiche. Dato che questa disposizione è identica al capoverso 3 dell'articolo 105, ove trova corretta ubicazione, l'articolo 216 può essere abrogato.

Nel capoverso 4 la competenza territoriale in caso di modifica dell'assoggettamento per le prestazioni in capitale provenienti da istituti di previdenza e per le somme versate in seguito a decesso, lesione corporale permanente o pregiudizio durevole della salute viene adeguata al diritto cantonale. Questa disposizione corrisponde all'articolo 4b LAID.

Art. 106

Appartenenza economica

Nell'articolo 106 LIFD la competenza per le persone fisiche in caso di appartenenza economica dipende parimenti dal domicilio alla fine del periodo fiscale. L'articolo 217 è integrato nell'articolo 106 e può essere abrogato.

Art. 161 cpv. 3 lett. b L'articolo 161 capoverso 3 lettera b LIFD si riferisce all'articolo 47 che deve essere abrogato e risulta dunque altrettanto obsoleto.

Art. 205d

Disposizione transitoria relativa alla modifica del 20 marzo 2008

La disposizione transitoria relativa alla modifica del 20 marzo 2008 deve essere anteposta poiché il capitolo 3 del titolo quarto delle disposizioni finali è abrogato.

Capitolo 3 (art. 208­220) Le disposizioni transitorie degli articoli 208­220 LIFD riguardano la tassazione annuale facoltativa e sono abrogate. Tuttavia i contenuti di queste disposizioni, purché applicabili, sostituiscono le disposizioni da abrogare sulla tassazione biennale prenumerando. Tutte le disposizioni riprese sono commentate nei nuovi articoli in base alla nuova sistematica.

Art. 220a L'articolo 220a è integrato nell'articolo 205d e deve pertanto essere abrogato.

3286

2.2 Art. 4b (nuovo)

Legge federale sull'armonizzazione delle imposte dirette dei Cantoni e dei Comuni (LAID) Modifica dell'assoggettamento

L'articolo 68 riguarda la modifica dell'assoggettamento all'interno della Svizzera in virtù dell'appartenenza personale (cpv. 1) ed economica (cpv. 2). Questa disposizione propria della tassazione annuale deve essere riportata nel titolo secondo della legge e viene dunque ripresa nell'articolo 4b. L'articolo 68 è abrogato.

Art. 10 cpv. 2 L'articolo 10 capoverso 2 riprende la disposizione dell'articolo 67 capoverso 1 sulla limitazione temporale della deduzione delle perdite. Tale disposizione concerne la terminologia e il sistema della tassazione annuale. L'articolo 67 capoverso 2 è già contenuto nell'articolo 10 capoverso 4. Pertanto l'articolo 67 può essere abrogato.

Art. 15

Periodo fiscale

L'articolo 15 disciplina il principio delle basi temporali del periodo fiscale e del periodo di computo biennale e viene sostituito da quello corrispondente dell'articolo 63. Inoltre bisogna modificare i rimandi in base alla nuova legge. L'articolo 68 è ripreso nell'articolo 4b e deve essere abrogato. L'articolo 63 è abrogato.

Art. 16

Determinazione del reddito

L'articolo 16 costituisce la base per l'applicazione facoltativa della tassazione annuale da parte dei Cantoni. Questa disposizione ormai obsoleta può essere abrogata. La sistematica della legge consente di integrare l'articolo 64 concernente la determinazione del reddito nella tassazione annuale postnumerando. L'articolo 64 è abrogato.

Art. 17

Determinazione della sostanza

Nel sistema della tassazione annuale, l'articolo 17 riguardante la tassazione intermedia diventa obsoleto. Si crea così spazio per inserire il contenuto dell'articolo 66 concernente la determinazione della sostanza. Occorre inoltre adeguare il rimando in base alla nuova sistematica della legge. Ciò riguarda l'articolo 68 capoverso 2, ripreso nell'articolo 4b capoverso 2. Con lo spostamento del contenuto dell'articolo 66 nell'articolo 17 vengono sostituite anche le disposizioni interessate dall'abrogazione dell'articolo 15 capoverso 4 LAID sulla determinazione della sostanza. L'articolo 66 è abrogato.

Art. 18

Tassazione in caso di matrimonio o scioglimento del matrimonio

L'attuale articolo 18 riguarda le disposizioni sulla tassazione speciale propria del sistema di tassazione biennale. Tali disposizioni colmavano le lacune nel calcolo alla fine dell'assoggettamento o in caso di tassazione intermedia. Nel sistema di tassazione annuale l'anno di calcolo coincide con l'anno fiscale. Di conseguenza non vi possono essere lacune nel calcolo. L'attuale articolo 18 può dunque essere abrogato.

Quale novità l'articolo 18 stabilisce che nel sistema della tassazione annuale è determinante la situazione familiare alla fine del periodo fiscale. I Cantoni hanno 3287

adottato questo principio, sebbene la LAID non lo sancisca esplicitamente. Di conseguenza esso deve essere inserito nella nuova LAID (vedi anche commento ad art. 42 LIFD).

Titolo settimo: Tassazione annuale per le persone fisiche (art. 62-70) Le disposizioni degli articoli 63 (Periodo fiscale), 64 (Determinazione del reddito), 66 (Determinazione della sostanza), 67 (Deduzione delle perdite) e 68 (Modifica dell'assoggettamento) sono riprese dagli articoli del titolo secondo. Gli articoli 62 (Campo d'applicazione) e 70 (Rapporto e proposta per l'unificazione delle basi temporali) risultano obsoleti. Il contenuto dell'articolo 65 (Utili da sostanza immobiliare) figura già nell'articolo 19. Il titolo settimo della legge può pertanto essere abrogato.

Art. 72 cpv. 1 La riserva in favore dell'articolo 16 (Periodo fiscale annuo facoltativo) contenuta nell'articolo 72 capoverso 1 deve essere abrogata. Con il disegno di legge proposto l'articolo 16 viene abrogato o sostituito con un altro contenuto, per cui si deve modificare anche l'articolo 72 capoverso 1.

Art. 78b L'abrogazione dell'articolo 69 permette di abrogare anche l'articolo 78b LAID. Tali disposizioni disciplinavano il cambio di domicilio all'interno della Svizzera qualora i Cantoni interessati utilizzassero sistemi di tassazione con basi temporali differenti.

Nel frattempo tutti i Cantoni hanno adottato il sistema della tassazione annuale postnumerando.

Adeguamento delle legislazioni cantonali Siccome le presenti modifiche sono di natura puramente formale, risulta inutile regolamentare l'adeguamento delle legislazioni cantonali.

2.3

Legge federale sull'imposta preventiva

Art. 29 cpv. 3 e 4 Queste modifiche formali si rendono necessarie a causa dell'uniformazione del periodo di calcolo delle imposte cantonali sul reddito e sulla sostanza per le persone fisiche in relazione con il rimborso dell'imposta preventiva. Il matrimonio quale motivo per il rimborso a titolo preventivo viene meno. I coniugi sono tassati congiuntamente a partire dal 1° gennaio dell'anno del matrimonio. Con la tassazione annuale decade anche il rimborso provvisorio senza previa istanza per le persone fisiche.

3288

3

Ripercussioni

3.1

Per la Confederazione

Il passaggio al sistema della tassazione annuale postnumerando per le persone fisiche ha riguardato le entrate dell'imposta federale diretta per i periodi fiscali 1995, 1999, 2001 e 2003, come è emerso dal rapporto del Consiglio federale del 9 gennaio 2002 all'Assemblea federale.

Come enunciato al numero 1.2, l'applicazione della tariffa postnumerando porterà a minori entrate per l'imposizione secondo il dispendio pari a 7­8 milioni di franchi, che per l'83 per cento saranno sopportati dalla Confederazione (art. 128 cpv. 4 Cost.).

3.2

Per i Cantoni e i Comuni

Il 17 per cento delle minori entrate stimate a 7­8 milioni di franchi che i Cantoni dovranno sopportare riguarda l'imposizione secondo il dispendio (cfr. n. 1.2.). Il passaggio alla tassazione annuale è ormai concluso da diverso tempo, per cui questo progetto non richiede più investimenti in personale e materiale.

3.3

Per l'economia

Le presenti proposte di modifica non comportano né un aumento né una diminuzione degli oneri per i contribuenti, fatta eccezione per l'imposizione secondo il dispendio e per le prestazioni in capitale provenienti dalla previdenza (cfr. n. 1.2, 3.1 e 3.2). La trasposizione del diritto facoltativo in ambito di basi temporali nel diritto ordinario non ha ripercussioni sul piano economico. Tutti i Cantoni hanno già operato questo cambiamento in quattro tappe (1995, 1999, 2001 e 2003). Per le amministrazioni delle contribuzioni cantonali e comunali, per i sistemi informatici delle banche, delle assicurazioni e delle fiduciarie interessate non si tratta di una novità.

Non sono infine previsti nuovi costi d'esecuzione.

4

Programma di legislatura

Il presente progetto non figura né nel messaggio del 23 gennaio 20082 sul programma di legislatura 2007­2011 né nel decreto federale del 18 settembre 20083 sul programma di legislatura 2007­2011. Il messaggio sul proseguimento dell'armonizzazione fiscale formale figura tuttavia nell'allegato 1 del rapporto sul programma di legislatura 2003­20074. L'uniformazione delle basi temporali per l'imposizione diretta delle persone fisiche costituisce un passo importante per l'effettivo compimento dell'armonizzazione formale.

2 3 4

FF 2008 597 FF 2008 7463 FF 2004 969, segnatamente pag. 1015

3289

5

Aspetti giuridici

In materia di imposte dirette l'articolo 128 Cost. conferisce alla Confederazione il potere di riscuotere un'imposta federale diretta sul reddito delle persone fisiche.

L'articolo 129 Cost. attribuisce alla Confederazione il compito di occuparsi dell'armonizzazione delle imposte dirette federali, cantonali e comunali. L'armonizzazione riguarda in particolare il periodo di calcolo delle imposte.

3290