Ordinanza dell'Assemblea federale Disegno che adegua il decreto federale sui servizi del Parlamento alla legge sul personale federale del

L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 8bis e 8novies della legge del 23 marzo 19621 sui rapporti fra i Consigli; visti i rapporti del 9 novembre 20012 dell'Ufficio del Consiglio nazionale e dell'Ufficio del Consiglio degli Stati; visto il parere del Consiglio federale del 21 novembre 20013 , decreta: I Il decreto federale del 7 ottobre 19884 sui servizi del Parlamento è modificato come segue: Titolo Ordinanza dell'Assemblea federale sui Servizi del Parlamento Sostituzione di un'espressione In tutto il testo l'espressione «servizi del Parlamento» è sostituita con «Servizi del Parlamento».

Art. 2 cpv. 2 terzo periodo 2

... Il Consiglio federale può, in tale ambito, liberare gli impiegati dall'obbligo di serbare il segreto d'ufficio e il segreto militare.

Art. 3 (cfr. art. 16 e 17) Abrogato Art. 4 cpv. 1 primo periodo

1

Gli impiegati dei Servizi del Parlamento sono tenuti a serbare il segreto verso chiunque circa comunicazioni confidenziali di presidenti dei Consigli, commissioni, presidenti commissionali, gruppi parlamentari e singoli deputati. ...

1 2 3 4

RS 171.11 FF 2002 1 FF 2002 ...

RS 171.115

2001-2496

7

Decreto federale sui servizi del Parlamento. Adeguamento alla legge sul personale federale

Art. 7 cpv. 2 lett. b e bbis 2

La Delegazione amministrativa è in particolare competente per: b.

la costituzione, la modifica e la risoluzione dei rapporti di lavoro del personale dei Servizi del Parlamento conformemente all'articolo 17 capoverso 1;

bbis. il disciplinamento del controllo gestionale e del sistema dei rapporti relativo al personale dei Servizi del Parlamento; Art. 9 cpv. 2 lett. f 2

In particolare, la Direzione è incaricata di: f.

attuare la politica del personale. Essa segnatamente concretizza, coordina e dirige lo sviluppo del personale e dell'organizzazione come pure l'impiego delle risorse umane. Organizza la gestione del personale e il controllo della stessa conformemente alle istruzioni della Delegazione amministrativa.

La sezione 4 è modificata come segue:

Sezione 4: Rapporti di lavoro del personale Art. 15

Rapporto con gli altri atti normativi applicabili al personale della Confederazione

Il personale dei Servizi del Parlamento soggiace alla legge del 24 marzo 20005 sul personale federale. Sempre che il presente decreto non disponga altrimenti, sono pure applicabili le disposizioni emanate in esecuzione di tale legge e vigenti per l'insieme del personale federale.

Art. 16

Nomina del segretario generale

1

La Conferenza di coordinamento nomina il segretario generale dell'Assemblea federale. La nomina necessita della ratifica dell'Assemblea federale plenaria.

2

Il mandato del segretario generale dura quattro anni. Decorre dal 1° gennaio che segue l'inizio della legislatura del Consiglio nazionale e termina il 31 dicembre che segue l'inizio della legislatura seguente.

3 Il mandato del segretario generale è prorogato di altri quattro anni se entro il 30 giugno dell'ultimo anno del mandato la Conferenza di coordinamento non recede dal rapporto di lavoro.

5

8

RS 172.220.1

Decreto federale sui servizi del Parlamento. Adeguamento alla legge sul personale federale

Art. 17

Competenze in materia di assunzione del personale

1

La Delegazione amministrativa è competente per la costituzione, la modifica e la risoluzione dei rapporti di lavoro: a.

dei segretari generali aggiunti;

b.

del segretario del Consiglio degli Stati;

c.

del segretario delle Commissioni della gestione e della Delegazione della gestione, come pure del segretario delle Commissioni delle finanze e della Delegazione delle finanze.

2 Il segretario generale è competente per la costituzione, la modifica e la risoluzione dei rapporti di lavoro del personale rimanente.

3

Nelle decisioni vanno coinvolti i seguenti organi: a.

l'Ufficio del Consiglio degli Stati, che va sentito prima dell'assunzione del segretario del Consiglio degli Stati;

b.

la Delegazione delle finanze, che deve ratificare l'assunzione del segretario delle Commissioni delle finanze e della Delegazione delle finanze;

c.

i presidenti delle commissioni e delle delegazioni, che vanno sentiti prima dell'assunzione dei segretari delle rispettive commissioni o delegazioni.

Art. 18 1

Altre competenze del datore di lavoro

Sono competenti per altre decisioni in materia di personale: a.

il delegato della Delegazione amministrativa per le decisioni concernenti il segretario generale e il personale la cui assunzione spetta alla Delegazione amministrativa;

b.

il segretario generale per tutti gli altri casi.

2

Nei casi in cui per l'adempimento di un compito l'ordinanza sul personale federale6 prescrive l'accordo o l'informazione del Dipartimento federale delle finanze, il segretario generale chiede il consenso della Delegazione amministrativa o, rispettivamente, la informa.

Art. 19

Colloqui con i collaboratori

1

Le disposizioni concernenti i colloqui con i collaboratori e la valutazione del personale non sono applicabili ai collaboratori dei Servizi del Parlamento con un grado di occupazione uguale o inferiore al 25 per cento o con un contratto a tempo determinato.

2

Con i collaboratori di cui al capoverso 1 si tiene almeno una volta ogni due anni un colloquio sulle reciproche aspettative, che non incide sullo stipendio.

6

RS 172.220.111.3

9

Decreto federale sui servizi del Parlamento. Adeguamento alla legge sul personale federale

3

Il 1° gennaio di ogni anno l'autorità competente secondo l'articolo 17 capoversi 1 e 2 aumenta lo stipendio dei collaboratori di cui al capoverso 1 almeno del 2 per cento e al massimo del 3 per cento, fino al raggiungimento dell'importo massimo del livello di valutazione A della classe di stipendio definita nel contratto di lavoro.

Stipendi più elevati o altri scatti di stipendio non sono possibili.

Art. 20

Restrizioni dell'accesso ai posti

La carica di segretario generale come pure le funzioni di segretari generali aggiunti e di segretario del Consiglio degli Stati sono riservate a cittadini svizzeri.

Art. 21

Valutazione della funzione

1

Su raccomandazione del servizio specializzato dei Servizi del Parlamento, l'autorità competente secondo l'articolo 17 capoversi 1 e 2 valuta ogni funzione e la assegna a una classe di stipendio.

2 Sono applicabili per analogia i criteri di valutazione di cui all'ordinanza del 3 luglio 20017 sul personale federale e le direttive del Dipartimento federale delle finanze. Possono essere consultati gli organi di valutazione competenti per l'Amministrazione generale della Confederazione di cui all'articolo 53 lettere a e b dell'ordinanza sul personale federale.

3 Prima di assegnare una funzione alle classi di stipendio 32-38, la Delegazione amministrativa consulta la Delegazione delle finanze.

Art. 22

Tempo di lavoro, vacanze e congedi

Per le esigenze specifiche del funzionamento del Parlamento, il segretario generale può adeguare o completare le prescrizioni applicabili all'Amministrazione generale della Confederazione; sono tuttavia esclusi da tali adeguamenti la durata del lavoro annuo, il diritto alle vacanze e il congedo maternità.

Art. 23

Altre prestazioni del datore di lavoro

Per le esigenze specifiche dei Servizi del Parlamento, il segretario generale può adeguare o completare le disposizioni esecutive del Dipartimento federale delle finanze concernenti le altre prestazioni del datore di lavoro.

Art. 24

Limitazione del diritto di scioperare

1

L'esercizio del diritto di scioperare è proibito ai collaboratori dei Servizi del Parlamento che adempiono compiti essenziali per garantire l'efficienza delle attività delle commissioni e lo svolgimento delle sessioni dell'Assemblea federale in rapporto alla sicurezza dello Stato, alla tutela di interessi importanti negli affari esteri o alla garanzia dell'approvvigionamento del Paese in beni e servizi vitali.

7

10

RS 172.220.111.3

Decreto federale sui servizi del Parlamento. Adeguamento alla legge sul personale federale

2

Il delegato della Delegazione amministrativa designa nel caso concreto le persone a cui l'esercizio del diritto di sciopero è proibito.

La sezione 5 è modificata come segue: Art. 25 Testo del precedente articolo 15 Art. 26 Testo del precedente articolo 16 II 1

La presente ordinanza dell'Assemblea federale non sottostà al referendum facoltativo.

2

Essa entra in vigore il 1° gennaio 2002.

3140

11